A vele spiegate (Moi Vol. 4)

Il viaggio nei mari delle emozioni e della vita prosegue in questa nuova silloge poetica di Giusy Caligari.
L’autrice è solita portarci con lei, tenendoci per mano, stringendoci al cuore, catturando la nostra attenzione proponendo nella sua poesia i temi che le girano intorno socialmente, storicamente.
Lo fa con penna leggera ma con punta affilata e a volte ci lascia attoniti di fronte ad un verso che racchiude quel non detto di tutta una vita.
A vele spiegate senza timore di nuove tempeste, di nuove emozioni, di nuove cause da abbracciare, sostenere.
Veleggiare verso orizzonti lontani e sempre da superare, trovare il vento quello che permette di cavalcare i mari in tempesta, o la bonaccia per ritemprare lo spirito.
Ancora tanto mare, ancora movimenti di onde che trasformano i sentimenti in parole, in parole che dipingono paesaggi, in paesaggi mutevoli ma sempre ripetibili nell’avvicendarsi del tempo, dei tempi.
Forse meglio sarebbe che non ci fossero più guerre, forse meglio che l’umanità iniziasse ad imparare dai propri errori, forse meglio non avere paura d’amare.
Una lettura forse, un viaggio di sicuro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Giusy Caligari

Florilegium

Florilegium di Giusy Caligari

Antologia Concorso Letterario Nazionale La Lettera “Ti scrivo perché” Il Primo Concorso Letterario Nazionale indetto dall’Associazione “Caligari& Friends – Academy Of Arts”,“Florilegium” raccoglie non solo le migliori lettere e poesie in concorso, quelle che si sono classificate ai primi posti, ma anche altri testi che hanno partecipato e quei componimenti che i concorrenti hanno ...