Tecniche di combattimento con la spada ad una mano e mezza (Manuali di Tecniche Medievali Vol. 7)

Compra su Amazon

Tecniche di combattimento con la spada ad una mano e mezza (Manuali di Tecniche Medievali Vol. 7)
Autore
Bruno Bossi
Pubblicazione
26/08/2018
Categorie
Le tecniche di combattimento con la spada a una mano e mezza sono inseparabilmente legate a Johannes Liechtenauer, un maestro tedesco di scherma vissuto nel 14° secolo.
Sfortunatamente non ci sono notizie relative alla sua vita ma Liechtenauer viene descritto da molti maestri vissuti in epoche successive, come il “Gran Maestro” della sua arte. I suoi insegnamenti erano conservati in un poema chiamato “Zettel”, poema criptico che poteva essere compreso solo da discepoli iniziati.
Il primo trattato sul sistema di Liechtenauer è un manoscritto risalente al 1389, noto come Codex 3227a.
La storia della scuola tedesca di scherma con la spada a una mano e mezza copre oltre 250 anni tra il 14 ° e il 17 ° secolo.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Bruno Bossi

Making birch pitch (Medieval Technical Manuals Vol. 6)

Making birch pitch (Medieval Technical Manuals Vol. 6) di Bruno Bossi

Birch pitch was used widely as a superior mastic as early as the Palaeolithic era (Neanderthals). Blades of axes, arrowheads and feathers were fastened with birch pitch. Otzi’s copper axe was hafted with it. The early Greeks used birch pitch to glue together broken pots. Birch oil was used for waterproofing wood and for making torches. It is also useful as a natural disinfectant and in ...

Come ottenere la pece dalla corteccia di betulla (Manuali di Tecniche Medievali Vol. 6)

Come ottenere la pece dalla corteccia di betulla (Manuali di Tecniche Medievali Vol. 6) di Bruno Bossi

La pece ottenuta dalla corteccia di betulla venne ampiamente utilizzata come mastice di qualità superiore già dall’Uomo di Neanderthal nell’era paleolitica. Le lame delle asce, le punte delle frecce e le alette venivano attaccate con la pece di betulla. L’ascia di rame di Otzi era fissata al manico con essa. I greci antichi usavano la pece di betulla per incollare insieme i vasi rotti. L’olio ...

Making Reed Pens and Feather Quill Pens (Medieval Technical Manuals Vol. 5)

Making Reed Pens and Feather Quill Pens (Medieval Technical Manuals Vol. 5) di Bruno Bossi

The reed pen is an ancient writing instrument; in ancient Greek it was called “kalamus” which became “calamus” in Latin. Originally the tip was frayed or pulped. Later, like the quill pen, it was cut to a point and sharpened with a knife. Some specimens of ancient reed pens are preserved in the British Museum. The feather quill pen made from the wing feather of geese, swans and other birds, ...

Realizzare Calami e Penne d'Oca (Manuali di Tecniche Medioevali Vol. 5)

Realizzare Calami e Penne d'Oca (Manuali di Tecniche Medioevali Vol. 5) di Bruno Bossi

La penna ottenuta da una canna è un antico strumento di scrittura. Nell'antica Grecia si chiamava "kalamus" e diventò "calamus" in latino. Originariamente la punta era sfilacciata o spappolata. Successivamente come per la penna d’oca, anche il calamo venne intagliato ed appuntito con un coltello affilato. Alcuni esemplari di canne intagliate come strumento di scrittura, sono conservati nel ...

Forgiare Punte di Freccia Medievali ed Acciarini (Manuali di Tecniche Medievali Vol. 4)

Forgiare Punte di Freccia Medievali ed Acciarini (Manuali di Tecniche Medievali Vol. 4) di Bruno Bossi

Forgiare per produrre oggetti utili o decorativi è un'attività che ha contribuito allo sviluppo della civiltà umana. Le prime prove di lavorazione del metallo risalgono a circa 4.000 anni a.C. in Mesopotamia. Vulcano era il dio romano della forgiatura e questo dimostra come fosse importante per loro la lavorazione del metallo. L'arte di forgiare fiorì molto nel Medioevo grazie a guerre continue...