Il sogno di diventare te stesso

Compra su Amazon

Il sogno di diventare te stesso
Autore
Hamish Farthing
Pubblicazione
28/08/2018
Categorie
Il maggio con la sua luce del sole di aumento di temperatura è piaciuto agli abitanti di Nuova York che dovevano in tempo dimenticare tutto il fascino della città per primavera fangosa sporca. Su strade ci sono stati caffè di nuovo sotto il cielo aperto in cui chiunque poteva godere il caffè preferito o, a volontà, qualsiasi altra bevanda.
Avendo passato tre mesi a casa quasi senza muoversi da un posto, salvo per passeggiate con una carrozza, Dany è stata stanca per guardare le pareti che premono su esso. Norman ha passato quasi tutta la primavera con esso e i loro bambini, ma gli spari di serie e nuove convenzioni in pause presto dovevano cominciare, e qui doveva essere adatto dai suoi occhi di nuovo, e da esso è diventato ancora più pesante in fondo. L'unica cosa che sebbene instillato in esso la fiducia un po' - è il suo lavoro, lascia già e il nessuno dare del piacere precedente, ma ancora il portare di reddito e il permesso di esso sebbene per un po' abbandonare la realtà. Poteva essere impegnata in esso senza lasciare la casa, riuscendo a guardare il bimbo Alex e Mingus che costantemente si sforza di esser ottenuto coinvolto in qualcosa. Mladshy-Ridus è cresciuto troppo rapidamente, qualche volta sfuggire di mano, ma sempre comprensione degli sbagli e prova perfezionarsi.
Questi parecchi giorni scorsi prima della partenza di Norman così non ha voluto uscire da un letto, perdendo ore preziose sole con l'uomo, ma l'infermiera radiofonica costantemente l'ha informata sul bimbo che si è svegliato e l'attenzione di esigenza chi la coscienza e l'amore al bambino non hanno permesso di ignorare a ciascuno di essi. Avendo aperto occhi e avere lanciato uno sguardo al prossimo cuscino, Dany ha aspettato vedere l'uomo dormente teso quasi su tutto il letto e in pace respirando rumorosamente col naso quasi la sculacciata delle labbra in un sogno, ma il letto è stato vuoto, e vicino ai calzini della ragazza Norman che da alcun miracolo apparito a una testiera dell letto rimangono.
– Ehi, Ridus! – Daniela ha gridato, svelando tutta la camera da letto il grido. – Dov'è?!
– Quale è? – da un bagno solo la fisiognomia impudente del suo attore con la testa si è irritata da un sogno lungo è sembrato.
– Perché mi sveglio, e i Suoi calzini sulla mia persona? – il mormorio, Dany zapulnut in esso in paio di calzini fatti piegare in una palla, ma a causa di mancanza congenita di accuratezza ha mancato il bersaglio, perfino si chiude senza aversi avvicinato lo scopo.
Il normanno che si è mosso da sorpresa, è stato forte messo da una nuca su uno stipite e con insoddisfazione ha sibilato.
– Quindi è anche necessario per Lei, – la ragazza svegliata hokhotnut, e, è fiero avere tirato sulla testa, stretta da Ridus espresso aggrottando le sopracciglia in un bagno.
È stato aspettato da un tal rituale del mattino ordinario che non esige sforzi speciali, ma a quello che ogni nuovo disgusto di giorno e comprensione sono cresciuti sempre più che ancora molto tempo sarà possibile così. E già ha cominciato a preoccupare di lavorare con esso a casa e capire, siccome domani porterà lo stesso.
Ci fu un desiderio di cambiamenti e vita lucente quello che il normanno quando partì ebbe, lasciandola un con bambini. No, non ha sofferto di mancanza di attenzione alla persona da paparazzi e i giornalisti, lui stesso è stato dal loro cerchio, ha avuto bisogno di qualcosa nuovo, è stato necessario cambiare il paesaggio. Sebbene non certamente stesse per lasciare il bimbo Alex per molto tempo, e, quindi e il lavoro doveva essere con occupazione part time e con un'opportunità a pootlynivat da esso.
– Il normanno, come pensa, devo lasciare la rivista? – avere interrogativamente guardato il tesoro, Dany ha aspettato una tale risposta, importante per esso, molte cose potevano dipendere dalla sua decisione anche.
– Che per?

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli