Il testamento di Magdalen Blair

Aleister Crowley, noto occultista nonché eminenza nera della contro-cultura del ventesimo secolo, è stato scrittore prolifico e autore di numerosi racconti. In questa fenomenale (nel vero senso della parola) storia breve, pubblicata nel 1913, egli ci racconta di una giovane donna inglese che, durante il suo percorso per divenire una promettente scienziata, scopre di possedere la facoltà di saper leggere i pensieri altrui e di essere sensibile in maniera particolare verso le percezioni del suo prossimo; ma si accorgerà presto che questa conoscenza può essere tutt'altro che piacevole, specie quando forze oscure ed ignote prendono possesso di coloro che le stanno accanto. Una storia che vede lo scoperchiarsi di un baratro, nella quale l'autore mette in scena un vero e proprio crescendo che porterà fino ad un finale debordante e che è in grado di tenere il lettore con il fiato sospeso. Uno dei più noti amici di Oscar Wilde, lo scrittore Frank Harris, non esitò a definire Il testamento di Magdalen Blair come "la storia più terrificante mai scritta". Del resto, chiunque si imbatta in Aleister Crowley, non può far altro che rimanerne impressionato, nel bene e nel Male.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Old but gold: Il Testamento di Magdalen Blair di Aleister CrowleyStamberga d'Inchiostro

Devo essere onesta, inoltrarmi in questa lettura è stato stimolante e allo stesso tempo mi ha permesso di approfondire una figura che prima era sfocata. Ho sempre giudicato Crowley in base alla sua fama, lasciandomi abbindolare da dicerie e leggende metropolitane, ma in questa veste d’autore mi ha letteralmente stregata e fino alla fine, anche nella postfazione di Moccafighe, l’incantesimo non si è mai spezzato. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.