Il Castello della Clessidra

Villaggio di Fochabers, Scozia. Il giovane scrittore Fiorenzo, la sua compagna Giada e un loro gruppo di amici vengono invitati a trascorrere alcuni giorni presso l’antica residenza della nobile famiglia dei Macpherson: Hourglass Castle, il Castello della Clessidra. La fortezza, arroccata su una collina nei pressi del villaggio e del fiume Spey, deve il suo nome a una gigantesca, atavica clessidra che troneggia nella sala grande. Ma la clessidra è legata a una terribile maledizione. Il castello irretisce in breve tempo col suo fascino i cuori e i pensieri dei visitatori, diventando teatro di macabri, atroci assassinii perpetrati da una evanescente figura ammantata. Il maltempo e l’assenza di comunicazioni con l’esterno costringono ospitati e ospitanti a trovare una soluzione al mistero senza l’ausilio di altri se non loro stessi, e quella che era iniziata come una piacevole vacanza si trasforma in un incubo multiforme, nel quale si intrecciano vecchi rancori, malcelati dissapori, passioni travolgenti, dolori passati ma mai dimenticati, in un crescendo di tensione che sconfina in puro terrore. Ciascuno è così chiamato con pressione incalzante a confrontarsi con le proprie paure recondite, le ferite ancora aperte, le emozioni represse, i desideri inespressi, a lottare contro la forza indomabile dell’irrazionale per restare padrone di se stesso. Messi di fronte alla minaccia di una morte cruenta per mezzo di qualcuno (o qualcosa) di indescrivibilmente perverso, i ragazzi dovranno infine trovare una via di fuga, in una rocambolesca corsa contro il tempo…

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli