Spasimo

Un'indagine sull’assassinio della contessa D'Arda con un  un colpo di rivoltella alla tempia nella sua camera da letto. Del delitto è incaricato un magistrato, Francesco Ferpierre, che in mancanza di indizi inoppugnabili, grazie al suo intuito, ricostruirà la dinamica sulla violenta morte con un finale a sorpresa per nulla scontato. 

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione

Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Federico De Roberto

Al rombo del cannone (completo)

Al rombo del cannone (completo) di Federico De Roberto

Dall’incipit del libro: Il regno d’Italia è dunque in guerra ad oltranza contro l’impero d’Austria: dall’Adige all’Isonzo, dalle vette delle Prealpi tridentine agli anfratti del Carso il bombardamento imperversa, la battaglia infuria. Soldati italiani veleggiano per l’Adriatico, battaglioni di bersaglieri operano in Val Sabbia; i nomi di Gorizia, di Tolmino, di Malborghetto, di Monfalcone, di ...

La paura

La paura di Federico De Roberto

Un plotone di soldati guidati da un tenente pieno di umanità; una postazione strategica collegata alla trincea italiana da un camminamento esposto al fuoco nemico; sul fronte opposto, un cecchino infallibile: sono questi gli elementi dai quali prende vita il drammatico testo di De Roberto. Definito da Gabriele Pedullà «uno dei vertici del racconto italiano dell’...

I Viceré

I Viceré di Federico De Roberto Rusconi Libri

Straordinario romanzo della letteratura popolare e colta italiana, sottovalutato dai suoi contemporanei, è una saga epica di inaudita ricchezza, che esplora la storia e le vicende esistenziali di un’antica famiglia catanese d’origine spagnola: gli Uzeda di Francalanza.

I Viceré

I Viceré di Federico De Roberto MONDADORI

L'eterno destino della nobile famiglia siciliana degli Uzeda di Francalanza è quello di dominare: sotto gli spagnoli e nel Regno delle Due Sicilie, con il denaro e la violenza; dopo l'impresa dei Mille, mediante il tradimento e la finzione. Capolavoro del verismo italiano, scritto da un autore non ancora trentenne, I Viceré (1894) inserisce la saga della casata in una vasta narrazione ...

Documenti umani

Documenti umani di Federico De Roberto Infilaindiana Edizioni

In De Roberto non è presente solo una forte inclinazione verista e naturalista. La prosa è unica e personale. La sua produzione ancora oggi appare moderna e attuale. Tutto ciò è ben sintetizzato nella raccolta di novelle Documenti umani , pubblicata a Milano nel 1888. Il titolo allude evidentemente al multiforme campionario di personalità e comportamenti, fotografati e immortalati per sempre ...

Il paradiso perduto

Il paradiso perduto di Federico De Roberto Elliot

Tra le novelle scritte da Federico De Roberto maggiormente orientate verso l’analisi psicologica dei personaggi, Il Paradiso perduto costituisce una delle più significative. A presentarla, illuminando il racconto anche dal punto di vista dell’elemento autobiografico (in un’opera in cui un tormentoso viaggio in treno richiama chiaramente le vicende paterne dell’autore), un’introduzione dell’...