La salvezza in uno sguardo

Compra su Amazon

La salvezza in uno sguardo
Autore
Flora A. Gallert
Categorie
 Romanzi rosa
Pubblicazione
28 maggio 2015
Una famiglia da vendicare e una terra da conquistare spingono Marco a lasciare i suoi genitori adottivi e sua sorella per affrontare l'ignoto.

Tutto sembra filare liscio finché i ricordi non riaffiorano, più vividi che mai, ricordi tristi di un passato crudele, ricordi che sembrano essere più forti di lui e che ora stanno prendendo il sopravvento. Marco sta per cedere e sono i suoi occhi a salvarlo, a scacciare via quelle immagini e quelle urla dalla sua testa.

Occhi perplessi e allo stesso tempo curiosi lo fissano. Occhi da cerbiatto, color ossidiana.

Lei, così bella quanto pericolosa. Lei, la persona più sbagliata per perdere la testa.

Un'avventura sfumata di rosa, l'amore passionale tra due giovani che decidono di lottare contro un destino che non li vuole uniti.

A fare da cornice a questa storia ci sono altri personaggi, come un bambino dai capelli color fiamma, la faccia lentigginosa e due occhi azzurri sempre spalancati e una donna dall'aria fredda e dura, che dietro a una corazza nasconde un passato di errori e debolezze.



Estratto:

"Mentre Desirée ballava tra le braccia di Eduardo, ventate di vino le arrivavano al naso che non poteva fare a meno di arricciarsi, deformando il suo bel viso.

Più lo guardava, più non capiva da dove avesse preso il coraggio di fare quella scelta. Non era solo questione di aspetto, ma anche e soprattutto di mentalità. Lui non prestava mai attenzione ai suoi discorsi, portava sempre la conversazione su argomenti futili e noiosi quali caccia, cibo e scommesse sui cavalli. Oltretutto era un gran maschilista, più di una volta aveva involontariamente affermato che le donne fossero semplici sforna-eredi. Eredi necessariamente maschi. Ok, non erano esattamente le parole che aveva usato ma il senso da cogliere poteva essere solo quello. Come se non bastasse, lui odiava i libri e la gente che passava il loro tempo a leggere. In poche parole, odiava la sua futura moglie prima ancora di sposarla.

A questi pensieri si disse che, ormai, non aveva più senso stare a rimuginare sulle scelte prese. Suo padre era certo che Eduardo fosse la migliore scelta e, pensando alla sua bontà, alla sua vecchiaia e alla malattia che lo stava divorando, il senso di determinazione crebbe dentro di lei.

Questo, però, non significava che non poteva più incuriosirsi dell'altro sesso. Infatti, ben presto, si chiese dove fosse finito quello che, immaginò, fosse il nuovo stalliere. Per un attimo venne assalita dall'ansia, dov'erano finiti lui e Sophie? Poi vide lei che parlava con Sebastian in un angolo della Sala e si tranquillizzò, vergognandosi di provare gelosia per un uomo che non conosceva e tra le braccia del suo futuro marito.

Poi lo vide. Beveva vicino al banchetto. E la osservava, con quegli occhi dello stesso colore del ghiaccio e il ciuffo nero e ribelle che ricadeva sulla fronte. Desirée distolse subito lo sguardo, arrossendo. Arrossendo dalla rabbia, sperò. Ma non era arrabbiata per quegli sguardi, ne era lusingata."

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Flora A. Gallert

Chiedimi di restare

Chiedimi di restare di

Yvonne crede avere una vita perfetta, ma quella che si prospetta essere una domenica noiosa come tutte le altre, si trasforma in una giornata di rivelazioni apparentemente catastrofiche. Delusa e convinta di non essere poi tanto diversa da chi l’ha ferita, decide di darsi per malata una settimana per metabolizzare ciò che ha scoperto. Insomma, cosa può mai succedere in soli sette giorni?...