TINDER NIGHT INFERNO

Anastasia è una giovane ucraina che lavora come cameriera in una caffetteria, e ancora sogna il principe azzurro, ma nel frattempo si tiene occupata con Tinder. In verità è stata Manola, la sua smaliziata collega a farle conoscere l’applicazione, vedendola giù dopo l’ultima rottura col suo ex, e a spiegarle come funziona. Dopo un paio di appuntamenti a vuoto, con ragazzi anche carini ma variamente grotteschi nell’approccio, Ana incappa in Alex Torre, un bel ragazzo brillante, spiritoso ma soprattuto ben messo fisicamente. Insomma, tutto è pronto per un nuovo appuntamento, ma quello che Ana non si aspetta è che la sua vita non sarà più la stessa dopo quella notte. Quel bel ragazzo simpatico e gentile che l’ha appena invitata a cena, cela dentro di sé una seconda personalità. Sadica, perversa e spietata.

Un lungo racconto di orrore e sopraffazione, demoni mentali e rivalse personali, dove donne seviziate, umiliate e degradate lottano per la propria sopravvivenza, fra agghiaccianti atmosfere alla Stephen King, nel solco di celebri pellicole che hanno fatto la storia del genere rape & revenge come I spit on your grave, L’ultima casa a sinistra e Run bitch run.


“Dopo mesi passati a lavorare come un mulo, risparmiare fino all’ultimo centesimo e sprecare i pochi giorni liberi rimpinzandosi di programmi spazzatura alla televisione, forse era il caso di ammettere di avere un problema sociale e iscriversi di corsa a questa app per incontri. Ne aveva sentito parlare, naturalmente, sapeva la fama che si era guadagnata come generatore automatico di scopate soprattutto fra i ragazzi, ma in fondo non lo era anche Facebook, un’immensa, sconfinata piattaforma di incontri? A pensarci bene, non lo sono tutti i social network, un’elaborata messinscena di omologata comunicazione bilaterale per rimediare una scopata sportiva o perché no, l’amore di una vita?”


-No Manola quella in intimo non la voglio mettere.
-In intimo? Ma se si vede appena il reggiseno.
-Ne ho già caricata una in bikini.
-Perchè ti senti più chiavabile in una tuta da sci? Andiamo Ana, stiamo cercando di rimorchiare, un po’ di iniziativa, di spregiudicatezza, ci sono amiche mie che si fanno selfie di culo e poi c’accollano una citazione di Anna Frank e l’hashtag #noncisonopernessuno. Apri gli occhi bellezza, il mondo va tutto da un’altra parte.

ATTENZIONE
SI CONSIGLIA LA LETTURA AD UN PUBBLICO ADULTO

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di MARCO COSTA

BADBARBIES

BADBARBIES di MARCO COSTA

In questo universo cinico e indifferente, in questo mondo sfrenato e vertiginosamente in crisi, in questo freddo tempo da lupi dove il sesso è merce di scambio e il romanticismo è solo un feticismo di cui si cibano gli sprovveduti, Aria, Vika e Lana, tre splendide ragazze interrotte, viziate edoniste e affamate, tre anime spezzate da un destino atroce e sfavorevole, imboccano precipitosamente ...

OLIVIA: la proprietà transitiva di me e te

OLIVIA: la proprietà transitiva di me e te di Marco Costa Marco Costa

Vanni Ruggeri è un giovane attore pieno di talento e ambizione che per il momento serve frappuccini nel bar più sfigato dell’aeroporto di Fiumicino. Tornato nella sua casa rifugio si stappa una birra e si butta sul divano a cazzeggiare sul computer. Entra nel solito sito di chat dove fra tanti visi anonimi e bizzarri, incontra lei, Olivia, una graziosa studentessa di astrofisica con un cappello...

TIRRENICA LE CRONACHE ETRUSCHE: LIBRO 1 e 2 - La saga sulla più antica civiltà d'Italia

TIRRENICA LE CRONACHE ETRUSCHE: LIBRO 1 e 2 - La saga sulla più antica civiltà d'Italia di MARCO COSTA

TEATRO: Clamori dalla mia testa piena di gente

TEATRO: Clamori dalla mia testa piena di gente di MARCO COSTA

Questo volume riunisce i primi quattro testi di commedie teatrali dell'autore e regista Marco Costa. Con una scrittura orientata al pop surreale, insieme caustica e commovente, l'autore affronta il tema della famiglia intesa in tutte le sue più contorte declinazioni. Sollevando la facciata borghese ne svela il comico marciume che le corrode dalle fondamenta. Si va da una crisi di mezz'età di ...

LA NUOVA BERLINO: Nazisti in Antartide

LA NUOVA BERLINO: Nazisti in Antartide di MARCO COSTA

Siamo negli ultimi mesi del 1943. Il Fuhrer al termine di una drammatica riunione militare chiede all'ideologo del Partito, Ministro dei Territori Occupati, Alfred Rosenberg, notizie della nuova squadra di ricerca inviata alla Nuova Berlino, la segretissima Base 211 in Antartide. Le sorti della guerra stanno lentamente mutando in favore degli Alleati e diventa fondamentale accelerare col ...

VITA DI MERDA CON FARFALLE: Una storia di zombi, criceti, ragazze lupo e divi sull'orlo di una crisi di nervi

VITA DI MERDA CON FARFALLE: Una storia di zombi, criceti, ragazze lupo e divi sull'orlo di una crisi di nervi di Marco Costa

Benvenuti nell’ universo distopico, meraviglioso e terribile di Vita di merda con farfalle. Dimenticate ogni riferimento, mettete a tacere il vostro stupore e leggete tutto con gli occhi del simbolo. Quattro diversi personaggi intrecciano le loro storie di vita e di morte, sullo sfondo di una metropoli ricca, sporca, tumultuosa e minacciata dal problema dei non-morti. Danny Renda, ex divo anni...