La famiglia del Vurdalak

Al termine del Congresso di Vienna, alcuni esponenti del fior fiore dell’Europa si ritrovano nel castello di una ricca principessa nel quale, tra passeggiate e banchetti, si divertono narrandosi storie. Una sera uno dei presenti, un diplomatico dongiovanni, rivela la sua avventura ≪cosi strana, cosi orribile e cosi vera≫. Parte da qui, sullo sfondo di sperduti villaggi balcanici, la storia dei vurdalak, temibili vampiri dalle inquietanti caratteristiche, indistinguibili dagli esseri umani, che si nutrono preferibilmente del sangue di familiari e amici intimi. Interessante esempio di divertissement gotico calato nelle peculiarita del folklore slavo, in cui realta e dimensione magica si legano dando vita a un potente realismo mistico, La famiglia del Vurdalak ispiro un episodio del film di Mario Bava del 1963 I tre volti della paura, al cui titolo inglese – Black Sabbath – si rifece la celebre band inglese, e la cui trama influenzo in seguito registi come Tarantino e Polanski.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli