UN METRO PIÙ IN LÀ

La Guerra Civile Mondiale si è appena conclusa.
I popoli di tutto il mondo hanno combattuto contro i loro Governi e contro qualunque cosa rappresentasse il dominio politico che li aveva affamati. Il braccio estremista più violento si è fuso in unità di “insorti” senza troppe regole se non quelle di combattere tutto ciò che potesse rappresentare il “governo”, dandosi una mano a vicenda a prescindere da razze, religione e politica. I corpi armati dello Stato hanno chiamato la guerra “Disordine Pubblico Generalizzato”, mentre tutti coloro che hanno cercato di evitarla inutilmente l’hanno battezzata con il suo vero nome: “Terza Guerra Mondiale”.

Se non sei un insorto, né un governativo, sei semplicemente un nemico per entrambi.
A ogni violenza si risponde con una più cruenta e tutto è sfociato in un'immensa overdose di crudeltà.

Alla fine, se mai c’è stata, un’Anima Nera con una taglia sulla testa ricompare in cerca di qualcuno.

Combatterà nel caos degli innocenti e contro coloro che trarranno il proprio interesse in cerca dell’oro, di un potere politico e nel vederlo morto.

Ma lo cercherà, a costo di tutto.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli