Anzol (Letteratura di Confine)

ANZOL è prima arcaico luogo di dimore, poi villaggio, borgo, cittadina, sterminato mercato, crogiuolo di esistenze, labirinto di passioni, sogno di prosperità, teatro di follia, ossessione per un gioco delirante. Per i suoi abitanti è il centro del mondo, l’unica realtà; per le incontenibili streghe che lo sconvolgono è un incubo costruito con inflessibile perseveranza, per alcune donne di conoscenza è un luogo di impeccabili sfide…

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo