La mia estate del '43

Luglio 1943. Le famiglie italiane residenti nelle colonie d’Africa vengono imbarcate su navi inglesi per essere rimpatriate. Mentre dall’Italia arrivano le notizie dello sbarco degli Alleati, dei bombardamenti, della caduta del fascismo, sulle navi di un nemico che già non appare più tale nascono simpatie e attriti, amicizie e storie d’amore. A raccontare questo viaggio è Marisa, sedici anni, che osserva con ironia l’umanità varia che con lei condivide l’incertezza di un destino affidato alle onde del mare. In questo piccolo universo galleggiante Marisa affronterà il suo viaggio, che dall’infanzia la porterà nel mondo degli adulti.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Diletta Barone

Se ti dimentico Gerusalemme

Se ti dimentico Gerusalemme di Diletta Barone

Ultimi giorni del 2008: nella Striscia di Gaza gli israeliani danno inizio all’operazione “Piombo Fuso”. Elena, appena arrivata a Gerusalemme, non riesce a incontrare il suo compagno Pierre, medico di guerra bloccato a Gaza. Eppure i due non si sono mai sentiti così vicini. Sarà abbastanza forte l’amore per spingere Elena a lasciare tutto ciò che ha conquistato e seguire le vocazioni ...

Sull'acqua e sul vento

Sull'acqua e sul vento di Diletta Barone

Alla fine la vita di ognuno di noi resta pur sempre un mistero scritto sull'acqua e sul vento: eppure non ci stanchiamo mai di ascoltare la vita degli altri, nei racconti e nei romanzi, anche perché ogni gesto, seppur minimo, è sempre qualcosa rispetto al niente. Nel romanzo, anche epistolare, di Diletta Barone, i destini di una "larga" famiglia siciliana si intrecciano con gli eventi della ...