Racconti nascosti nei sogni

Nove racconti di fantascienza ma anche di vita reale che, attraverso le vicende dei protagonisti umani e non, in futuri più o meno possibili, raccontano il dramma di alcune situazioni che affondano le radici nel nostro presente. Uno sguardo lungo della fantascienza sui sogni di onnipotenza dell’uomo.

“Cristoforo” finalista al Match D’Autore di Montesilvano scrive 2014 è un dialogo muto tra un uomo e un robot telepatico; “Non quando esso vive” finalista al concorso “Amore e Morte” indetto da Il Mondo dello Scrittore Network in collaborazione con Edizioni Esordienti Ebook tratta il controverso tema dell’eutanasia; “La stessa medaglia” finalista al Concorso Omero indetto dalla casa editrice Il Papavero e al concorso N.A.S.F. 10 è un racconto dedicato ai non vedenti, dove la tecnologia e la fede si fondono a formare un patto; “Pinocchio” è una favola 2.0 sul diritto al figlio, “Nascosto nei sogni” è la speranza di un’umanità che ha rinunciato a se stessa in nome di una folle, quanto insensata, ricerca di Dio, “Il suono di quelle campane” è la storia di un’assenza e di un cuore spezzato in bilico tra la rete e le campane di una chiesa, “Ariadne” è un omaggio a quanti sono scomparsi prematuramente, “Minosse” è il giudice di vite ormai giudicate inutili e, infine, “Le luci delle Strade” un racconto di Natale.
Due racconti lunghi e altri molto brevi che spezzettano la modernità e la dipingono quale essa appare, pur continuando a sollevare interrogativi a cui è necessario rispondere.
Annarita Petrino è già autrice di un’altra raccolta di racconti di fantascienza “You God” (pubblicata nel novembre del 2013 dalle Edizioni Il Papavero) che ospita 4 racconti: Imperfezioni, Judy Bow, Hic Et Nunc e You God.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo