Tra i resti del Palazzo (La prima raccolta)

Carole è una giovane restauratrice nata a Tel Aviv  di padre inglese e madre italiana, che sembra sempre alla ricerca di qualcosa. Con un profondo interesse per l'arte e  che non si ferma mai davanti alle apparenze.
Lavora a Milano in un cantiere di restauro  situato nel centro storico vicino alla zona archeologica di Sant. Ambrogio. La sua passione  la porta  ad essere una ragazza determinata che non si ferma di fronte a nulla, quando è convinta della proprie opinioni. Nemmeno di fronte al Destino.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Enrico M.Colosimo

Tra i resti del Palazzo (La prima raccolta)

Tra i resti del Palazzo (La prima raccolta) di Enrico M.Colosimo Armand D'Hubert Editore

Carole è una giovane restauratrice nata a Tel Aviv  di padre inglese e madre italiana, che sembra sempre alla ricerca di qualcosa. Con un profondo interesse per l'arte e  che non si ferma mai davanti alle apparenze. Lavora a Milano in un cantiere di restauro  situato nel centro storico vicino alla zona archeologica di Sant. Ambrogio. La sua passione  la porta  ad essere una ragazza determinata ...

La Tipografia di Via Correnti: Romanzo breve

La Tipografia di Via Correnti: Romanzo breve di Enrico M. Colosimo Armand D'Hubert Editore

Negli anni 70 che hanno segnato l'apice delle contestazioni studentesche milanesi i giovani vivevano le lotte come battaglie ideali verso la Società alla ricerca perenne delle propria affermazione personale. Essi difficilmente credevano al Destino anche se spesso era il Caso insondabile che poteva determinare risvolti positivi nell' esistenza di alcuni e pessimi per altri. Senza nemmeno capire ...

Intorno all'angolo: Romanzo

Intorno all'angolo: Romanzo di Enrico M.Colosimo Armand D'Hubert Editore

Non è cresciuto in quel quartiere periferico,ne vi è affezionato, non ha foto che lo ritraggono bambino in braccio alla madre o sulle spalle del padre vicino alla parrocchia o per la prima comunione. Ci vive da 18 anni; più’ che estraneo ,è uno straniero.