Jalà-Narahi (Romanzi)

Il diario di viaggio di Eduardo de Marocchi a bordo de “La Minerva” durante la spedizione avvenuta poco dopo la fine della Guerra di Crimea viene ritrovato in una bottiglia. Si tratta di un diario sconvolgente, di un racconto colmo di particolari di quanto avvenuto a bordo della nave esploratrice nel 1859. Ed è proprio quando “La Minerva” giunge nel Mare del Drago che a de Marocchi appare l’incredibile, l’inaspettato. L’uomo di Dio si trova a fronteggiare un popolo che non credeva esistere, genti che rappresentano un pericolo per la sua anima e per l’anima di chi crede ciecamente nei dogmi, siano essi della scienza o della religione: i Jalá-narahi.

Esseri antropomorfi slanciati ed eleganti, dalla pelle glabra e lucida ma non per questo liscia. Creature meravigliose, per alcuni versi simili all’uomo, ma capaci di vivere sia in acqua che sulla terra ferma. Il missionario incontra Jalámahila e rimane affascinato dalle sue mani palmate rendendosi ben presto conto che la teoria dell’evoluzione ha più di una falla. De Marocchi rimane sconvolto quando Jalàmahila, dopo averlo pregato di non proseguire oltre, scompare improvvisamente dalla “Minerva” che continua a navigare verso il centro del mare del Drago. Per il missionario è un dispiacere e un sollievo al tempo stesso giacché si rende perfettamente conto quella razza e quella degli uomini sono incompatibili e che l’evangelizzazione dei Jalá-Narahi risulterebbe difficile, se non impossibile. Ma quando la nave fa rotta verso l’isola di Hachijyo Jima, nella zona chiamata Ma No Umi accade l’impensabile. Strane onde triangolari si abbattono sulla chiglia della nave, insoliti e inquietanti richiami si levano dai marosi e demoni acquatici si riversano a bordo della “Minerva” .

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Claudio Foti

I VAMPIRI DI PIAZZA VITTORIO (ROMAGICKA Vol. 2)

I VAMPIRI DI PIAZZA VITTORIO (ROMAGICKA Vol. 2) di

Una vecchia villa nei pressi di piazza Vittorio a Roma cela un segreto invisibile agli occhi di molti. Un cacciatore di libri, un vecchio antiquario e un libro misterioso. Che cosa hanno in comune? Nella Città Eterna, sede di re, papi e imperatori, non tutto è quel che sembra… soprattutto se si ha a che fare con i vampiri che nessuno immagina siano mai esistiti...

SETES (ROMA 999 Vol. 0)

SETES (ROMA 999 Vol. 0) di

Nella Roma del 999 dopo Cristo avvengono alcuni strani omicidi. Omicidi dietro i quali si cela una setta. Una di quelle sette che a fine millennio imperversavano per la Città Eterna compiendo sacrifici rituali efferati per scopi apparentemente ignoti. Il Protoscrinario Ficoncinus, su invito preciso di Silvestro II, il Papa Mago, forma una squadra di ricerca, un ordine segreto all'interno...

FLAMINE FURRINALIS (ROMAGICKA)

FLAMINE FURRINALIS (ROMAGICKA) di

Valeria e Doru si inerpicano lungo il Gianicolo, quel colle così antico e così pieno di leggende. Leggende dimenticate, ma mai morte. E se è vero che in fondo a ogni leggenda c’è un briciolo di verità, quella verità questa volta fa male... sopratutto se si finisce proprio nel Lucus Furrinae, ove antichi riti dimenticati si tengono ancor oggi...

LO SPECCHIO DI LAVERNA

LO SPECCHIO DI LAVERNA di

Mondo Fantasy di Athom. Un mondo spietato. La storia narra di Aziz un grosso cacciatore di taglie o qualcosa del genere che per raccimolare qualche spicciolo accetta lavoretti improbabili tra cui uccidere un uomo (per una matrona) dai lineamenti e le fattezze abbastanza ambigue. Uno, cento,mille...quanti ce ne saranno?! Una favola orientale davvero molto carina, piena di quesiti e dai toni...

LA GRANDE MADRE

LA GRANDE MADRE di

“La rivelazione ancora mi stordiva. Tutto quello che avevo appena sentito era impossibile da accettare. Ma sapevo che qualcosa nelle parole di quella donna era vero. Forse tutto corrispondeva a verità, forse era la mia mente che per difendermi non voleva accettare tutto quanto Phiaso mi aveva detto. Barcollavo al pensiero. Tremavo all’idea che secoli di storia fossero stati spazzati via nel...

I RICHIAMI DELL'ABISSO 1: CAFFARELLA JOGGING (CAFFARELLA: I RICHIAMI DELL'ABISSO)

I RICHIAMI DELL'ABISSO 1: CAFFARELLA JOGGING (CAFFARELLA: I RICHIAMI DELL'ABISSO) di

Cosa si cela nel parco della Caffarella a Roma? Non era una semplice sessione di jogging quella di Luigi, eppure all'inizio lo sembrava. Perché una corsa come tante improvvisamente diventa così inquietante? Cosa ha trovato Luigi? Cosa ha risvegliato? E sopratutto che fine ha fatto? E a cosa servono quei dieci 'gusci'? Sarà lui l'undicesimo?