Per le nostre radici: Carta d'identità del latino

Nell’attuale frangente storico–culturale, l’Occidente è messo di fronte a scelte epocali, che potrebbero consegnare alle prossime generazioni un’Europa completamente diversa da quella che abbiamo ereditato. Il concetto stesso di “radici”, fino a non molto tempo fa rispettato e onorato, è stato messo violentemente in discussione in quanto non consonante con i miti dell’universalismo relativistico. Anche per questo motivo il latino, che assieme al greco e alla cultura giudaico–cristiana è una delle più profonde radici della civiltà europea, è sottoposto agli incessanti colpi di scure di nemici esterni e interni. Il volume cerca di spiegare perché la sua vitalità è destinata a sopravvivere e a vincere.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo