La Schiava Obbediente

Allungo la mano e comincio a sbottonare il vestito lungo sul davanti. Prendendomi tutto il tempo necessario, scendo su di lei mentre resta inginocchiata, lì davanti a me senza muoversi. Mi diverto ad esporre lentamente il suo corpo mentre il suo vestito si apre, mostrando il seno sodo, i capezzoli duri, le costole, la pancia piatta e infine la figa e le gambe rasate. Spingo via il tessuto dalle sue spalle e lascio cadere il vestito sulle sue gambe.

Sorridendo le sussurro: "Mmmmmm, Amelia sei molto sexy, mi piace come ti stanno la giarrettiera e le calze". Prendendo il suo mento in mano, guardo direttamente nei suoi occhi. "Quindi, eccoci qui. Come stai?"

Mi guarda di rimando, si lecca le labbra e con voce ferma risponde: "Sto bene, signore, un po’nervosa, ma per il resto va tutto bene."

"Eccellente” rispondo. "Ricorda le nostre parole sicure, rosso per lo stop e giallo per rallentare, rispetterò sempre quelle parole quando o se avrai bisogno di usarle. Iniziamo?" Amelia annuisce ed io allungo la mano per sganciare il guinzaglio.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Anastasia B.

Coma Sensuale: Quando Il Piacere Ti Travolge

Coma Sensuale: Quando Il Piacere Ti Travolge di

La mano di William allungò la mano per prenderle il mento e le sollevò il viso verso l'alto, le labbra contro le sue. Quel primo tocco fu come una scossa elettrica, i suoi occhi si aprirono completamente per guardare in quelli di William, le sue labbra si aprirono e sentì la punta della sua lingua muoversi tra loro. La sua lingua si allungò per incontrare la sua, per toccarlo, per cercare di mu...

Eros No Stop

Eros No Stop di

Il giorno seguente, incontrò Massimiliano, come d'accordo, per dargli un resoconto della sua prima missione. Per prima cosa descrisse dettagliatamente come si era vestita. Guardò il suo viso arrossire delicatamente, ed i suoi occhi si velarono leggermente mentre lui la visualizzava in quell'attrezzatura sexy. Sapeva che avrebbe voluto essere al club con loro. Il racconto della serata è continua...

Il Dono

Il Dono di

Brett fece finta di essere serio. "Ginger mi ha chiesto di essere la schiava del sesso di qualcun altro per un giorno. Questa è stata la sua richiesta. Personalmente ho pensato che fosse un'idea stravagante, eccitante, qualcosa per ravvivare la nostra relazione. Le ho chiesto se aveva qualcuno in mente, e lei ti ha immediatamente nominato. " "Me?" Ho soffocato. Sembrava così sincero, mi dava fa...

Vestita Per Compiacere

Vestita Per Compiacere di

Ho fatto scivolare un po’indietro la sedia ed ho fatto scivolare il vestito per permettermi di sganciare la cintura del reggicalze. Didier non fece alcun tentativo di starmi addosso e rimase seduto sorridendo. Ho sganciato le calze e una ad una le ho tirate giù per la gamba. Alzandole le ho sistemate al centro del tavolo. Ho alzato di nuovo lo sguardo. Stava ancora sorridendo. Sollevandomi il v...

Il Vicino Di Casa

Il Vicino Di Casa di

Durante quel pomeriggio mentre stavo guardando la Tv, suonò il campanello della porta. Mi sono fatta prendere dal panico, sono corsa rapidamente al piano di sopra e mi sono messa l'accappatoio. Ho risposto alla porta e c'era Osvaldo Magnone, il mio vicino, con le braccia dietro la schiena. Mi sentivo come una nana di fronte a lui. I suoi occhi mi attraversarono come se non stessi indossando un ...

La Nuova Vita Di Isadora

La Nuova Vita Di Isadora di

Restai seduto sul sedile in attesa che tutti si alzassero, e provai un profondo orgoglio per la mia sottomessa, nonchè mia moglie, la stessa donna. Indossava il mio collare dal giorno in cui lo aveva implorato. Molte cose erano cambiate, ma la sua devozione e la sua sottomissione non cambiano mai. Ho afferrato il mio bagaglio a mano e sono sceso dall'aereo, mi sono diretto verso il banco Hertz,...