Ritratto di dama

Il viaggio di due anime che si amano da sempre e che combattono per incontrarsi, una favola metropolitana dalle atmosfere parigine. Notte di San Lorenzo. Seduta su una panchina di fronte a Notre Dame una ragazza sembra aspettare qualcuno. Guillaume, studente di Storia dell'arte, la nota da lontano. Incrocia il suo sguardo e ha un sussulto: è identica alla famosa Belle Ferronnière ritratta da Leonardo da Vinci. Con una immediata complicità, dal Point Zéro inizia la loro passeggiata attraverso la Ville Lumière. I due parlano di ciò di cui è fatta la vita: arte, fato, desideri, morte. Ma soprattutto d'amore. A un passo dall'alba, la ragazza svela a Guillaume il suo segreto...

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Ritratto di dama di Giorgia Penzo | Recensione di DeborahStamberga d'Inchiostro

Il romanzo mi ha affascinata molto. La penna di Giorgia mi ha fatto vivere atmosfere romantiche e antiche. Mi ha sorpresa la scelta dell’autrice di raccontare un amore platonico piuttosto di una passione carnale. Mi sarebbe piaciuto molto se fosse entrata più nei dettagli riguardo la magia legata al quadro e nei confronti del personaggio del tempo. Avrei letto volentieri flash back di una delle notti vissute nel passato da Elle. Comunque è un romanzo piacevole che consiglio. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Giorgia Penzo

Ogni giorno come il primo giorno

Ogni giorno come il primo giorno di

Adesso so cosa siamo.Noi siamo l'impossibile.Un diario per ricominciare. E raccontare, giorno dopo giorno, la sua vita senza la sorella. Petra e Cloe erano diversissime – una ribelle, insicura, chiusa in se stessa; l’altra solare e amata da tutti – eppure unite da un legame profondo e sincero. E, adesso che è rimasta da sola, Petra fa una promessa alla sorella: vivrà anche per lei, s’impegnerà ...

La stella di Seshat: 3 (Short list)

La stella di Seshat: 3 (Short list) di

La signorina Fitzroy è un'archeologa. Un'archeologa un po' particolare. La chiamano quando deve districare particolari enigmi. Come il recupero dell'ultima goccia di Amrita, l'acqua della vita eterna, oppure la leggendaria Stella della tiara della dea Seshat, grazie alla quale svelare i segreti della Conoscenza. Appartiene alla casta dei Longevi. Coloro che desiderano l'immortalità non hanno l...