Dodici parole: Storie e pensieri di donne straordinarie per diventare ciò che vuoi essere

Compra su Amazon

Dodici parole: Storie e pensieri di donne straordinarie per diventare ciò che vuoi essere
Autore
Gabriela Jacomella
Editore
Feltrinelli Editore
Pubblicazione
07/03/2019
Categorie
Quando ci troviamo a passare dai sogni a occhi aperti dell’infanzia al dover fare delle scelte che influenzeranno il nostro futuro, spesso siamo di fronte a una storia già scritta. Quella per cui se vuoi avere successo, devi essere così e non cosà. Per cui se sei una ragazza, ti sembrerà meno “normale” percorrere determinate strade. E se le vorrai percorrere, ti sentirai quasi in dovere di perdere alcuni lati del tuo carattere che però ti piacevano davvero.
Per trovare la strada diventa allora fondamentale avere una mappa per orientarti in un percorso a ostacoli.
Costruito partendo da dodici aggettivi attorno ai quali sono organizzati pensieri, consigli e riflessioni di donne straordinarie, questo libro è per tutte le ragazze che vogliono “farcela”, qualsiasi significato si voglia dare a questa espressione, restando se stesse. E trasformando quello che gli altri vedono come un limite nel trampolino di lancio per spiccare il volo.

1. Scientifica
2. Appassionata
3. Femminista
4. Competitiva
5. Rivoluzionaria
6. Femminile
7. Sensibile
8. Sognatrice
9. Disciplinata
10. Creativa
11. Tosta
12. Gentile

Dodici parole, dodici aggettivi nei quali riconoscersi. Ciascuno di loro può diventare un punto di forza per trasformare i tuoi sogni in realtà. Anche quando chi ti sta intorno sostiene che non sia possibile.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Gabriela Jacomella

Il falso e il vero: Fake news: che cosa sono, chi ci guadagna, come evitarle

Il falso e il vero: Fake news: che cosa sono, chi ci guadagna, come evitarle di

Tutti gridano alle fake news, o altrimenti dette bufale. Ma cosa sono esattamente? C’è chi accusa i giornali e i mass media di essere “finti” (Trump e dintorni), e c’è chi pensa che solo loro possano salvarci dalle bufale. La verità è che le bufale (o, meglio, la “cattiva informazione”) rischiano di annidarsi un po’ ovunque. Le bufale esistono da sempre: dalla Donazione di Costantino (con la sm...