Il Vicino Di Casa

Durante quel pomeriggio mentre stavo guardando la Tv, suonò il campanello della porta. Mi sono fatta prendere dal panico, sono corsa rapidamente al piano di sopra e mi sono messa l'accappatoio. Ho risposto alla porta e c'era Osvaldo Magnone, il mio vicino, con le braccia dietro la schiena. Mi sentivo come una nana di fronte a lui. I suoi occhi mi attraversarono come se non stessi indossando un accappatoio. Alzai le mani per coprire il mio corpo già coperto.
"Salve, signor Magnone", mormorai.
"Ciao, troia." La parola mi ha scioccata. Nessuno mi aveva mai chiamata così. Ma non ho protestato. Si fece strada in casa e si sedette sulla sedia più vicina. L'ho seguito a testa bassa come un cucciolo. Lui sapeva qualcosa. In quel momento ho notato la cartella tra le sue mani.
"I tuoi genitori mi hanno detto di controllarti e assicurarmi che tu stia bene, e so che sei stata una ragazza molto maliziosa," disse Osvaldo mentre apriva la cartella. Mi ha consegnato una foto che mostrava me e Sergio alla porta d'ingresso mentre mi baciava mentre mi afferrava il seno ed io il suo cavallo. L'immagine era lontana, ma era abbastanza chiara. Mi porse quella successiva che sembrava essere stata scattata attraverso una finestra.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Anastasia B.

La Nuova Vita Di Isadora

La Nuova Vita Di Isadora di

Restai seduto sul sedile in attesa che tutti si alzassero, e provai un profondo orgoglio per la mia sottomessa, nonchè mia moglie, la stessa donna. Indossava il mio collare dal giorno in cui lo aveva implorato. Molte cose erano cambiate, ma la sua devozione e la sua sottomissione non cambiano mai. Ho afferrato il mio bagaglio a mano e sono sceso dall'aereo, mi sono diretto verso il banco Hertz,...

La Schiava Obbediente

La Schiava Obbediente di

Allungo la mano e comincio a sbottonare il vestito lungo sul davanti. Prendendomi tutto il tempo necessario, scendo su di lei mentre resta inginocchiata, lì davanti a me senza muoversi. Mi diverto ad esporre lentamente il suo corpo mentre il suo vestito si apre, mostrando il seno sodo, i capezzoli duri, le costole, la pancia piatta e infine la figa e le gambe rasate. Spingo via il tessuto dalle...

Fino A Domani

Fino A Domani di

Mentre ti sporgi sopra la vasca senti un altro rumore direttamente dietro di te e ti giri piena di paura. Ti trovi ad affrontare un intruso mascherato che punta un coltello verso di te. Sei congelata dallo shock e senti che le ginocchia stanno per cedere, ma in qualche modo rimani in piedi. Indossa quella che sembra essere una maschera da sci nera, in modo che solo i suoi occhi penetranti siano...

Adolescenza Inquieta

Adolescenza Inquieta di

Edoardo tolse la sua mano dalla faccia di Giulia. Non guardava nulla, ma poteva dire che stava ricordando. Giulia pensava di essere molto più bella di Leah. Più formosa, morbida al tatto, un corpo costruito per il sesso. Cosa vede Amedeo in lei? "Sembrava che ti piacesse Amedeo, le tue azioni erano in piena vista sotto la luce del portico, sembrava che tu ti gettassi contro di lui." Disse Edoar...

Io & Mia Suocera

Io & Mia Suocera di

Le nemiche per eccellenza che diventano amiche...e nessuno le può fermare!Nella camera da letto ho potuto vederlo mentre cercava qualcosa. Mentre vedeva un vecchio paio di collant che avevo lasciato fuori mentre mi lavavo, i suoi occhi si illuminarono. Li afferrò e gettandomi sulla schiena sul letto, spinse le braccia sopra la mia testa e le legò alle sbarre della mia testata di ottone. Si ingi...

Malizioso Bluff

Malizioso Bluff di

Alzandosi sui gomiti, Soraya sganciò la parte superiore del bikini, lasciandola scivolare giù per la pancia. Prendendo la bottiglia di lozione cominciò a massaggiare ogni seno giovane e sodo. Aveva una coppa media, erano di una sfumatura di bronzo leggermente più chiara del resto del corpo, a causa di una reticenza iniziale a spogliarsi che non sembrava più avere importanza. Il movimento ipnoti...