Il mestiere più bello del mondo. Faccio il giornalista

Che cosa sogni di fare da grande? Luigi all'inizio sognava di fare il calciatore, poi però ha scoperto i giornali e la scrittura e non li ha lasciati più. E quando è diventato un giornalista sportivo, è riuscito a unire le sue grandi passioni, il calcio e il giornalismo. Non è stato facile, Luigi ha capito presto che non bastava la passione, che doveva studiare, leggere molti libri, cogliere le occasioni che gli si presentavano, senza aspettare. In questo libro, di undici capitoli come i giocatori di una squadra di calcio, Luigi Garlando ci racconta come ha fatto a diventare il grande giornalista sportivo che è, a partire da quando appallottolava i quotidiani per giocarci a calcio fino alle partite della Nazionale di cui scrive oggi, passando per il primo articolo, l'assunzione alla «Gazzetta dello Sport», gli incontri con i grandi campioni. E tra i tanti e rocamboleschi aneddoti, fanno capolino alcuni preziosi trucchi del mestiere. Sapete quanto conta dare il titolo giusto a un articolo? Quale domanda fare per prima nell'intervista perfetta? Luigi ce lo racconta aprendoci il suo personale baule di insegnamenti e consigli: dalla bellezza del gioco di squadra all'importanza di capire in cosa si è davvero più bravi. Perché non tutti devono essere campioni, ma tutti possono trovare la propria strada e il proprio mestiere dei sogni. Una lettura fondamentale per i giovani aspiranti giornalisti e di grande ispirazione per tutti.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Luigi Garlando

Gol n. 63 - Il rap delle Cipolline

Gol n. 63 - Il rap delle Cipolline di Luigi Garlando EDIZIONI PIEMME

Vigilia delle finali per aggiudicarsi lo scudetto. Nello spogliatoio delle Cipolline non tira una bella aria: Emma, lasciata troppo spesso in panchina, guarda con simpatia alla loro prossima avversaria, una squadra tutta femminile, e Palla Matta sta pensando di abbandonare gli allenamenti per dedicarsi solo al suo canale social. Cosa dovranno inventarsi Simone e compagni per convincerli a ...

Io e il Papu

Io e il Papu di Luigi Garlando Rizzoli

Arcadio ha undici anni e non parla da due. Da quella sera dell'attentato in cui la mamma è rimasta ferita a un braccio. Quando il Papa riceve la sua lettera, diversa dalle altre perché non ci sono parole ma solo figurine di calciatori, non ha dubbi: questo bambino sta soffrendo, e lui deve aiutarlo. Anche se è la Settimana Santa, anche se la sua agenda è piena di impegni. Sotto gli occhi ...

Il manuale di calcio delle Cipolline

Il manuale di calcio delle Cipolline di Luigi Garlando EDIZIONI PIEMME

Le avventure, le sfide e i sogni di un gruppo di ragazzi con una grande passione: il calcio! Regole, campioni, ruoli, tattiche del gioco più bello del mondo raccontati, ruolo per ruolo, dalle Cipolline.

Gol n. 62 - Lo stadio stregato

Gol n. 62 - Lo stadio stregato di Luigi Garlando EDIZIONI PIEMME

Inizia il girone di ritorno e le Cipolline finalmente possono giocare alla Sofia Arena, il loro nuovo stadio. Ma, mentre in trasferta Simone e compagni continuano a infilare risultati positivi, quando giocano in casa sembra che tutto remi contro: pali, traverse, rigori non visti. Se poi ci si mette addirittura un gatto nero che salva la porta avversaria...

Gol - 60. Cipolline in Rete

Gol - 60. Cipolline in Rete di Luigi Garlando EDIZIONI PIEMME

Il nuovo allenatore Gennaro Spaccabottoni ha già conquistato la fiducia delle Cipolline e il campionato comincia alla grande. Simone e compagni macinano una vittoria dietro l'altra, grazie anche alle spettacolari azioni di Palla Matta, lo youtuber che trasmette sui social tutte le prodezze della sua squadra. Ma la popolarità in Rete finisce per creare qualche problema nello spogliatoio...

Gol n. 59 - La strategia di Napoleone

Gol n. 59 - La strategia di Napoleone di Luigi Garlando EDIZIONI PIEMME

Smaltita la delusione per non essere riusciti a chiudere con una vittoria la stagione trascorsa quasi sempre in testa alla classifica, Simone e compagni si trovano alla vigilia del nuovo campionato senza un allenatore e con la necessità di rimpiazzare alcuni compagni, passati alle squadre avversarie. Ma, a sorpresa, scende in campo uno strano personaggio, che porta un cappello come Napoleone e ...