Dita come Farfalle (DriEditore) (DriEditore Regency Vol. 3)

“- Ho diverse residenze di cui potrete disporre in... seguito.- precisò lui.
Caroline sollevò allora lo sguardo e si permise di osservare il volto del suo futuro marito.
Colse immediatamente il senso di quella frase.
Le stava in pratica dicendo che non erano obbligati a vivere insieme, che lui non se lo aspettava né lo desiderava e che lei avrebbe potuto scegliere un'altra residenza in seguito, cioè una volta rimasta incinta..”



Londra. 1818.

Per Lady Caroline Webster, figlia del duca di Clarendon, è naturale sposare per convenienza James Cavendish, duca di Rothsay. E non trova nulla di anormale nemmeno nell'essere del tutto ignorata da lui dopo le nozze. Del resto, unico scopo della loro unione è il mantenimento del casato e il concepimento di un erede, obiettivo che richiede sporadica e taciturna applicazione.
Il tranquillo menage precipita quando, in seguito a un aborto spontaneo, Caroline scopre che suo marito non è l'uomo freddo e posato che si è sforzato di apparire.

Dopo numerosi successi e continui apprezzamenti entusiastici da parte dei lettori, Rebecca Quasi si cimenta, aggiungiamo noi con successo, in un Regency vero e proprio.
Pur rispettando i canoni stringenti di questo particolare genere, riesce a dare vita ai suoi personaggi, descrivendoli accuratamente dal punto di vista sia psicologico che emozionale, rendendoli autentici e veramente interessanti. Come del resto aveva già dimostrato di saper fare egregiamente nelle sue pubblicazioni più contemporanee.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Fabiana Traversi

Dita come FarfalleFabiana Traversi

Pur rispettando i canoni stringenti di questo particolare genere, riesce a dare vita ai suoi personaggi, descrivendoli accuratamente dal punto di vista sia psicologico che emozionale, rendendoli autentici e veramente interessanti. Come del resto aveva già dimostrato di saper fare egregiamente nelle sue pubblicazioni più contemporanee. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.

Altri libri di Rebecca Quasi

Abilene

Abilene di Rebecca Quasi

La governante

La governante di Rebecca Quasi

La Saga dei Webster: Dita come Farfalle - Scacco Matto Vostra Grazia IN BUNDLE (HistoricalRomance DriEditore)

La Saga dei Webster: Dita come Farfalle - Scacco Matto Vostra Grazia IN BUNDLE (HistoricalRomance DriEditore) di Rebecca Quasi

I due più grandi successi di Rebecca Quasi. In un unico volume. Ad un prezzo SPECIALE! « Nei momenti di crisi bisogna affrontare un giorno alla volta. Un problema alla volta.» Dita come Farfalle e Scacco Matto Vostra Grazia. In BUNDLE Cosa accade quando un gentiluomo serio e compassato incontra una donna determinata e passionale? E quando un matrimonio imposto si trasforma in una ...

Notte Numero Zero (DriEditore ContemporaryRomance)

Notte Numero Zero (DriEditore ContemporaryRomance) 1 di Rebecca Quasi

«Non ci sono due letti» sentenziò seccato Mario. «Vedo.» Vedo. «Non c'è nemmeno il divano.» «Perché dovrebbe esserci un divano?» «Per non dormire insieme?» la provocò lui. «Il letto è abbastanza grande. Mi sembri teso.» Ma va là? 13 dicembre 2015. Costanza e Mario, due sconosciuti, sono bloccati all'aeroporto di Londra-Stansted a causa di una bufera di neve. Lei gioca a scacchi da sola, ...

Scacco Matto Vostra Grazia (DriEditore Historical Romance Vol. 14)

Scacco Matto Vostra Grazia (DriEditore Historical Romance Vol. 14) 1 di Rebecca Quasi DRIEDITORE

“Troppo intimo. Giocare a scacchi, per certi versi, è come fare l'amore.” Torquay, Devon. 1830. Percival Webster, duca di Clarendon, è determinato a chiedere in moglie la compita lady Albertina, pertanto si reca nella tenuta della sorella per comunicarle la notizia. Durante questa visita, scopre che Emma, figlia del cognato e sua temibile avversaria negli scacchi, non è più la ragazzina...

LA GOVERNANTE: DriEditore Historical Romance Vol. 7

LA GOVERNANTE: DriEditore Historical Romance Vol. 7 2 di REBECCA QUASI

“Mi occuperò di vostra figlia meglio che posso, le insegnerò le buone maniere e tutte quelle sciocchezze che servono per affrontare il vasto mondo. E poiché è una donna le insegnerò anche a non fidarsi degli uomini, soprattutto di quelli che hanno una gran parlantina e baciano come Dio comanda.” Londra. 1875. Lord Moncrieff, rimasto vedovo, deve trovare una governante che si occupi di ...