Alla scoperta di Juan Asensio: Come lanciare un mafioso giudice Garzón ALMERIA la creazione di uno stato di paura e di silenzio in tutte le istituzioni per quasi due decenni.

Dalla fine degli anni Settanta ai primi anni novanta, un sinistro personaggio prende il controllo della malavita di Almería: prostituzione, droga, oro rubato, estorsione, riuscendo a mantenere uno stato di panico che si opponevano le sue malefatte. Ha ucciso in strada la sua ex moglie e madre dei suoi primi quattro figli, Juan Jose, Antonio, Gelu e Rosa, ha ordinato sparatorie e attacchi contro le persone che si opponevano i loro interessi, persuaso il giudice Garzón fuggì Almeria, temendo che Hanno ucciso, e, infine, dopo essere stato condannato a venti anni per l'omicidio di un loro dipendente e solo sei in carcere spendere, è gratis ed è girato all'alba nell'ascensore della sua casa, dove morì a 71 anni .Qui mi relaziono la mia esperienza con questo personaggio mafioso quando nel 1982 sono arrivato a dirigere il quotidiano La Cronica di Almeria e comincio a pubblicare informazioni che hanno disturbato il PSOE e poi gli innumerevoli crimini di Juan Asensio proprio. Soffrono le minacce, la combustione dei rotanti quattro ordigni esplosivi, tre sparatorie contro di me e un sacco di tentativi che si svelano in questo libro i cui fatti venire alla luce grazie agli ex membri della band, come Juan Caler Tapia, e altri la cui identità non divulghiamo, hanno avuto attività criminale cruento di questo personaggio.E 'come un mezzo di informazione, un ufficiale delle province devono sopravvivere la spavalderia di un vero e proprio stile di delinquente Chicago anni '20 Un male, vendicativo personaggio, vizioso e violento, che fin dalla sua giovinezza ha preso la legge nelle proprie mani,

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Joaquín Abad

Il Sicario: Un giovane almeriense viene assunto come ebanista, dal capo della mafia locale e diventa un esperto assassino ingaggiato sotto il comando del capo

Il Sicario: Un giovane almeriense viene assunto come ebanista, dal capo della mafia locale e diventa un esperto assassino ingaggiato sotto il comando del capo di Joaquín Abad

Come ogni romanzo è finzione di alcuni fatti, come quello nel giugno 1989 un sicario ingaggiato da un mafioso Almería, che si è identificato come Juan El Rico, ha attaccato il direttore del quotidiano La Cronica. Si è poi appreso che il capo gli aveva dato altri assassini politici di Almeria.Nel romanzo, un giovane ebanista viene scoperto da un mafioso. La sua freddezza, la sua intelligenza, ...