Gli Ebefanti

Veniam dalla nebbia, la notte nascente
Grattiamo alle porte, nel giorno morente.
Abbiam musi lunghi ed occhi sanguigni
E denti deformi, mostruosi sogghigni.
Dalla notte dei tempi ci recano doni
Dall’alba del mondo ci onorano, proni.
Nel folto del bosco ci placa il tormento
Di muliebre voce il cupo lamento.
Ma sempre torniamo, voraci e cattivi
A chiedere il pegno e sacrifici votivi.
Noi siamo il maligno, siam neri, siam tanti,
Veniam dalla nebbia, noi siam gli Ebefanti!

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Riccardo Viselli

L'abete di Natale

L'abete di Natale di Riccardo Viselli Riccardo Viselli

Un meteorite si schianta nel bosco di Cartellino, una ardita rapina viene commessa ai danni della principale banca della Ciociaria, i bimbi vedono gli gnomi, gli americani cercano gli alieni, il parroco Don Rodolfo vuole tagliare l'unico abete della macchia, un ragioniere bancario scompare misteriosamente lasciando una delirante lettera di addio ed il giovane maresciallo dei carabinieri Arduino...

Il lupo di Cartellino

Il lupo di Cartellino di Riccardo Viselli Riccardo Viselli

Cartellino, piccolo borgo rurale della Ciociaria, fine 1984. I lavori nei campi nebbiosi, nelle fattorie e nelle cantine profumate di mosto scandiscono le tranquille giornate di inizio novembre mentre tutti si preparano a festeggiare il Patrono San Martino. Ma, d'improvviso, tre tragici eventi sconvolgono le serene notti del plenilunio. Quale orrore nascondera' il bosco di Cartellino? Il ...