Il serial killer sbagliato: Don Patrizio Bruni indaga sul Mostro di Sarzana

Don Patrizio Bruni, già comparso in tre romanzi brevi, cerca di far luce su una delle vicende più clamorose della cronaca nera italiana: il caso Vizzardelli, il serial killer quindicenne noto come il Mostro di Sarzana. William Giorgio Vizzardelli, tra il 1937 e il 1939 uccise infatti cinque persone prima di essere scoperto e condannato all’ergastolo. Il prelato detective è indotto a riprendere in mano l’inchiesta dalla scoperta di un fatto sorprendente avvenuto nel 1944, mentre il “mostro di Sarzana” scontava la sua pena: il serial killer avrebbe avuto un ruolo nell’eccidio nazista delle “fosse del Frigido”. Convinto che la personalità del “Mostro” non sia stata sufficientemente chiarita, il prete mette così in forse la soluzione del caso dei cinque omicidi sarzanesi di fine anni ‘30, nonostante la confessione di Vizzardelli e la sua rapida condanna allo scoppio della guerra. Essendo passati oltre settant’anni dall’epoca dei fatti, per il suo tentativo Don Patrizio dovrà basarsi sui ricordi dei testimoni sopravvissuti, ormai ottuagenari, che hanno conosciuto Vizzardelli nei tre anni in cui, impunito, scatenò la sua ferocia. E riscrivere una storia di tanti anni prima...

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Casazza Rino

Sherlock Holmes, Auguste Dupin e il match del secolo

Sherlock Holmes, Auguste Dupin e il match del secolo di Casazza Rino Algama

Nel 1886 Sherlock Holmes, un anno prima di guadagnare la ribalta grazie alla cronaca della sua indagine sul "caso Jefferson Hope", è pressoché sconosciuto. Auguste Dupin, una carriera iniziata quarant'anni prima risolvendo il "caso della Rue Morgue", si è oramai ritirato. Sta però scritto nelle stelle che il parigino inventore della moderna detection e il londinese che la renderà famosa grazie ...