Apollonio di Tiana. La vita di un dio fra gli uomini del I secolo

Mario Meunier in Apollonio di Tiana ha voluto rendere accessibile la curiosa e attraente figura di uno degli ultimi rappresentanti della sapienza antica e dell'ascetismo aristocratico e mistico del saggio di Samo, Pitagora. La storia della vita, dei viaggi e dei prodigi di Apollonio di Tiana ci è giunta soprattutto attraverso il racconto, in otto libri, che ci ha lasciato Filostrato (III secolo d. C.). Filostrato ha rappresentato il saggio di Tiana come l'erede della dottrina, della regola di vita e della scienza taumaturgica e mistica del divino Pitagora. Malgrado tutti i suoi difetti, il romanzo filosofico o, per essere più esatti, la vita romanzata di Apollonio di Tiana scritta da Filostrato, getta dunque la più viva luce sui costumi, le idee, le credenze di un secolo interessante; costituisce un documento di prim'ordine sull'ideale che si facevano, all'inizio del III secolo, del saggio e del santo le anime e i circoli che aspettavano la loro salvezza da un paganesimo purificato, da una rigenerazione spirituale delle tradizioni pitagoriche e da una comprensione più filosofica e più corretta delle dottrine, dei miti e dei riti delle religioni del passato.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Il santo paganoIl Consigliere Letterario

Tra le pagine della Vita di Apollonio di Tiana, suggestive, sorprendenti, nelle quali un mondo intero brulica ed esplode di vita, il suo autore sembra divertirsi tanto a mostrare quanto a nascondere; la grandezza di Apollonio, la sua straordinarietà, la sua unicità, non v’è dubbio, a più riprese rifulgono. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.