PERFEZIONE

Adam Howard, 32enne di successo, lascia alle spalle la frenesia della sua amata New York, per atterrare in Italia in cerca di un po’ di pace.
Le sue vacanze sono programmate fin nel dettaglio. Qualche giorno immerso nella tranquillità della sua residenza estiva a Camogli, in attesa dell’arrivo di Peter, suo fidato e fedele amico, per poi dare il via al divertimento e alla trasgressione.
Peccato che Corrado, il suo maggiordomo, abbia combinato un pasticcio e ora lui si debba rimboccare le maniche per risolvere una questione spinosa. Una questione che porta il nome di Mira Ghiringhellli. La milanese. L’intrusa. L’usurpatrice.
Adam deve tassativamente liberarsi di lei.
Ma come fare?
Basterà offrirle dei soldi? O dovrà passare alle maniere forti?
E chi c’è in quell’utilitaria grigia perennemente parcheggiata fuori dalla sua lussuosa villa?




Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Gaia Delzano

Una nuova sfida

Una nuova sfida di Gaia Delzano

Laurea, master, specializzazione, lavoro proficuo, fidanzato, figli. Un programma perfetto quello steso da Viola, una ragazza grintosa pronta a tutto per ottenere quello che vuole. Non ha fretta di bruciare le tappe. Ha tutto ciò che serve nella vita per essere felici: una madre che l’adora, una sorella complice, un nuovo patrigno da imparare a conoscere, gli amici che la sostengono sempre e ...

UN'ALTRA POSSIBILITÀ

UN'ALTRA POSSIBILITÀ di Gaia Delzano

Lisa non crede più nell’amore, nell’esistenza dell’anima gemella, nel lieto fine. Ha una carriera avviata, due figlie e una moltitudine di parenti e amici che le ravvivano la giornata. Non le serve altro. E tutto fila liscio come l’olio, fino a quando incappa in Federico, il suo vicino gay, in preda a una crisi esistenziale per una relazione finita male. L’ingresso di questo nuovo ragazzo all’...

SIMPLEJOBS

SIMPLEJOBS di GAIA DELZANO

“Non è possibile! Qualche mia ex ragazza deve avermi lanciato un sortilegio, probabilmente quella stramba di Eleonora, mezza buddista, mezza animista o qualcosa di simile. So bene che non ha gradito il mio rifiuto dopo la nostra lunga relazione di ventidue giorni. Avrà sicuramente costruito una bambola vudù che mi rappresenta e mi starà infilzando giorno dopo giorno con aghi malefici, per ...