LE LABBRA DI IRENE

Jean Degare è uno scrittore del novecento, autore di numerosi libri erotici. Il nome è certamente uno pseudonimo. A suo tempo è stato detto che sotto il nome di Jean Degare si nascondeva un certo Enrico Franchetti, impiegato contabile al Ministero del Tesoro, che aveva pubblicato con il suo vero nome alcuni brevi racconti velatamente erotici sui periodici dell’epoca. Ma la notizia non è mai stata confermata. Il titolo Le labbra di Irene fa certamente riferimento a un libro dal titolo Le con d’Irène (Il sesso d’Irene) scritto da Louis Aragon, uno dei fondatori del movimento surrealista, e pubblicato sotto lo pseudonimo di Albert de Routisie. Libro a suo tempo proibito dalle autorità per il suo contenuto erotico, ripubblicato nel 1968 con il titolo edulcorato di Irène.

"Mai aveva immaginato che una donna potesse nascondere una simile opera d’arte. Fino allora, il sesso della donna era stato per lui solo uno strumento di piacere, qualcosa che esisteva solo in funzione di una controparte maschile. Ora scopriva in Irene un sesso che era vivo per se stesso, che esprimeva il suo splendore anche nell’assenza dell’amplesso. Ma perché le donne per pudore o per tradizione nascondono la parte più bella del loro corpo, la parte più artisticamente plasmata, la più raffinata, la più radiosa, la più armoniosa composizione che la natura abbia mai creato?"

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli