La Spada di Cocito - La protetta di Myrddhin

Giugno 2011: per Lucia Canti, 17 anni, la vita scorre tranquillamente, specialmente quando ha inizio l’estate che intende passare con suo nonno Pietro al castello di famiglia poco fuori Roma. I genitori di Lucia sono morti durante la sua infanzia e lei è sempre stata cresciuta dal facoltoso e amorevole nonno che l’ha educata e resa profondamente colta malgrado la sua età. Al castello di famiglia Lucia farà conoscenza con Federico Urbani, suo coetaneo e nipote di un buon amico di suo nonno con cui dovrebbe passare un piccolo periodo vacanziero. Tutto sembra tranquillo e ordinario finché Lucia non inizia a manifestare dei sorprendenti poteri, tra cui la capacità di comprendere tutte le lingue. Viene così rivelato ai due ragazzi l’esistenza di un ordine segreto diviso in due correnti, i Sepolcrali e i Rivelati, in lotta per il dominio dell’Umanità in vista dell’ormai imminente Apocalisse.
Mentre nel mondo iniziano a susseguirsi diversi eventi catastrofici, tra cui una grande guerra in medio oriente, una pandemia in Asia e la sempre più grave crisi economica in Occidente, Lucia e Federico iniziano la ricerca di quattro reliquie leggendarie: le Quattro Spade. Queste, se riunite, avranno il potere di distruggere la Spada di Cocito, arma creata per il Diavolo in persona che potrebbe spezzare per sempre l’Alleanza tra l’Umanità e Dio.
Per Lucia e Federico, ognuno con le proprie doti e il proprio coraggio, inizia una corsa contro il tempo in cui il premio è il diritto del genere umano di decidere il proprio fato.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli