Le Ali Del Diavolo

L'intero corpo di Ettore premeva il suo nel letto. Le teneva le braccia dietro la schiena con una mano, l'altra spingeva la testa contro il letto con forza sufficiente a sottomettere i suoi movimenti. "Non ho proprio capito come hai fatto." Oooooohhhhhh cazzo è proprio sopra di me. Troppo. Sentì il calore divampare tra le sue gambe. Troppo ... lo sa perfettamente ... Non può non sapere, deve essere completamente ovvio. “Forse dovrei dare un'occhiata a quella tasca della camicia e ...”
“Non c'è nessuna camicia”, dichiarò Ettore.
Sarah si bloccò. Il suo cervello non era così veloce come avrebbe dovuto essere. Ancora a faccia in giù sul materasso, il peso di Ettore la immobilizzava ancora. Niente camicia , pensò. Ma è per questo che sono qui ... Il pensiero echeggiò nella sua testa per alcuni momenti. Perché dovrebbe chiedermi di aggiustare la sua camicia se non c'è una camicia da aggiustare ...? È ancora sopra di me.
“Umm ...” I pensieri di Sarah si erano quasi uniti. Poi sentì il rigonfiamento. I suoi piedi erano ancora sul pavimento, divaricati dalle gambe di Ettore in modo che non potesse trovare alcuna via di fuga. Le sue gambe erano premute contro il lato del letto, il suo posteriore sporgeva dal bordo e il suo busto e la parte superiore del corpo stavano a faccia in giù sul materasso sotto Ettore. E tra le sue gambe, tra le sue natiche, sentì un rigonfiamento deciso, duro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Anna Brandi

Il Dom 2: La Triade

Il Dom 2: La Triade di Anna Brandi

Si spinse con rabbia attraverso la porta del suo ufficio e la richiuse con un colpo dietro di sé. Il suo livello di frustrazione si era ridimensionato alla velocità della luce grazie allo stronzo con la frusta, e aveva bisogno di un minuto per calmarsi prima di scatenarsi come un elefante pazzo. Il costante e alto livello di testosterone nel suo flusso sanguigno stava rimescolando il suo ...

Il Dom

Il Dom di Anna Brandi

"Sei stata brava stasera, pasticcino di zucchero," l'abbracciò, baciandole la testa. Eddie era alto, biondo e quasi troppo bello per quelle parole. Ricordava a Terry un cowboy incrociato con una top model, trasudando sesso e carisma ad ogni mossa compiuta dal suo corpo perfettamente formato. L'uomo era stato costruito per scopare, pensò, e non per la prima volta. Peccato che il suo cancello non...

Maliziosa Susy

Maliziosa Susy di Anna Brandi

Susy entrò nella vasca, tirò la tenda e cambiò il getto dell'acqua. I getti dell'ugello le punsero leggermente il collo e la parte superiore del torace. Tornò indietro e lo spruzzo trovò il seno e i capezzoli. Sibilò piano e fece oscillare lentamente le spalle avanti e indietro. I getti diedero dolori ai capezzoli in pochi minuti e il calore aumentò nel suo sesso. Con un sorriso, si voltò e ...

I Miei Sconci Pensieri

I Miei Sconci Pensieri di Anna Brandi

Quando è proprio ciò che non dovresti...che vuoi...

Ogni Goccia Del Tuo Piacere

Ogni Goccia Del Tuo Piacere di Anna Brandi

Infilo i pollici ai lati del mio perizoma e senza rompere il contatto visivo, mi piego in avanti in vita per tirarlo giù fino ai piedi. Mi raddrizzo. I nostri occhi sono ancora incollati, esco dalla biancheria intima e dalla gonna e do calci sia al mio top che alla mia borsetta. Mi alzo, ancora con le scarpe addosso e con i piedi leggermente divaricati, le mani ancora ferme ai fianchi, le ...

Ninfomane

Ninfomane di Anna Brandi

“Dovrei iniziare all'inizio?” chiese, spostandosi nel suo angolo della poltroncina. Non portava il reggiseno. Il chiaro segno di un capezzolo attraverso la seta della sua camicetta, e lo spostamento della massa che si trovava dietro di essa mostrava che non lo portava. "Certo," dissi, chiedendomi cosa fare con le mie mani. “Inizia dall'inizio. Dillo, comunque tu voglia fare, "dissi, cercando di...