Le foto dei ricordi

Renato Santovito, uno dei più affermati fotografi italiani, non potrebbe desiderare di meglio dalla vita.
Un crescendo di acclamati successi lo porta velocemente a coronare tutte le sue principali aspirazioni. Fama e prosperità sembrano essergli destinate senza limiti e fanno presto di lui un uomo realizzato.
Nemmeno la sfera degli affetti sembra fare eccezione: una madre adorabile; una moglie affascinante e innamorata, una figlia che sembra scesa dal cielo e una donna dalle straordinarie qualità che lo prende a cuore come un figlio, diventano i solidissimi cardini della sua sfera affettiva.
Ma ad un tratto, questo perfetto equilibrio vacilla fino a crollare del tutto, trascinando con se ogni cosa come un fiume in piena.
Incapace di sostenere il peso degli avvenimenti, Renato cade in una crisi profonda ai limiti della follia. Ma proprio nel momento peggiore, quando sembra non esserci più alcuna via d’uscita e risulta vano ogni tentativo compiuto in suo aiuto dalle persone a lui più legate, qualcosa accade ed è sbalorditivo!
In un primo tempo l’evento è troppo grande e straordinario perché egli possa ritenerlo reale e non attribuirlo al suo stato mentale sconvolto e vacillante.
I dubbi, tuttavia, sono destinati presto a svanire: è tutto troppo reale per essere un prodotto della sua fantasia, così lo accetta e lo vive con tutto se stesso nella speranza di trovare finalmente una possibile via d’uscita dal labirinto dei suoi tormenti.
Ma è davvero ciò che crede?

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli