Lo strano caso di Henri Girard

Una mattina di ottobre del 1941, in un castello isolato in Dordogna, il giovane Henri Girard cerca soccorso: durante la notte il padre, la zia e la cameriera sono stati massacrati a colpi di falce. Lui, unico sopravvissuto e unico erede, accusato del triplice omicidio e poi scagionato, dieci anni dopo diventerà lo scrittore Georges Arnaud, autore del romanzo Il salario della paura. Philippe Jaenada ha studiato l’inchiesta e il processo, scovato nuovi indizi, gettando una luce nuova sulla vicenda in un racconto appassionante, tra reportage e saga famigliare, dell’intera, enigmatica esistenza di Girard.
Il romanzo vincitore del Prix Femina 2017. Uno dei grandi successi dell’anno in Francia.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli