Artù: Alla conquista del mondo

“Artù, alla conquista del mondo” è una favola moderna che ha come protagonista Artù, un Labrador rimasto nano, che vive a Roma in compagnia della madre e di una coppia di anziani. Vive all’interno di un giardino ormai ridotto a pantano, dorme all’interno di una fioriera e i suoi compagni di gioco sono Polifemo, un nano da giardino privo di un occhio, e Ernst, un orsacchiotto con cui si allena a fare la lotta.
Artù trascorre le sue giornate in un contesto decadente, romantico e vero. Ama e odia la televisione, attraverso cui, però, riuscirà a farsi una cultura. Convinto di essere il vero figlio di Re Uther Pendragon, Artù è sicuro di poter conquistare il mondo.
In un certo senso ci riuscirà, grazie a un concatenarsi di eventi e avventure che cambieranno la sua vita e quella della sua famiglia.
Artù è un eterno “piccolo” ma con uno straripante ego. Incosciente e innamorato della vita, Artù è un personaggio positivo e incantato che, armato della convinzione di conquistare il mondo, riuscirà a dare un senso alla vita di chi gli sta accanto.
La sua storia è fatta di sentimenti semplici ed elementari. Artù sorprende, commuove e fa riflettere.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli