Romolo

In una terra selvaggia e primordiale, ammantata di storia e superstizione, un vomere traccia il solco di una città: nessuno immagina che è appena nata Roma, la Città Eterna.

La storia dietro quell'attimo fatale è però molto diversa dalla leggenda che tutti conosciamo, perché avviene in un tempo di fame, freddo e carestie, dove la sopravvivenza è spesso sinonimo di sopraffazione. E la lupa non è affatto quella che i miti ci hanno tramandato.

Perché la fondazione di Roma è un'avventura cruda e disperata, un'epopea di resilienza, un solco di sangue tracciato nel nostro passato che racconta la sfida primordiale fra due gemelli consacrati dagli dèi, e il suo doloroso esito, che ne ha proclamato il vincitore: Romolo, il bambino sopravvissuto alla morte, il ragazzo che ha combattuto nel fango e nel dolore, l'uomo che per realizzare il suo sogno ha piegato un mondo ostile, brutale e dominato dalla violenza, dando così inizio alla più gloriosa potenza antica che la Storia ricordi. Romolo, il primo re.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Franco Forte

La bambina e il nazista

La bambina e il nazista di

Germania, 1943. Hans Heigel, ufficiale di complemento delle SS nella piccola cittadina di Osnabrück, non comprende né condivide l'aggressività con cui il suo Paese si è rialzato dalla Prima guerra mondiale; eppure, il timore di ritorsioni sulla propria famiglia e la vita nel piccolo centro, lontana dagli orrori del fronte e dei campi di concentramento, l'hanno convinto a tenere per sé i suoi pe...

Fame (Chew-9)

Fame (Chew-9) di

RACCONTO LUNGO (29 pagine) - FANTASCIENZA - Un nuovo capitolo della saga di fantascienza del millennio, da parte del suo creatoreIl Chew-9, la droga del benessere, può fare qualsiasi cosa. E forse senza neppure che siano le persone che ne abusano a sfruttarla per i loro scopi. Forse il Chew-9 è una vera e propria entità, che può diffondersi nei corpi e contagiare il genere umano come una creatu...

Cesare l'immortale

Cesare l'immortale di

Perché, poco prima delle Idi di marzo, il giorno fatidico in cui venne ucciso, Giulio Cesare rinunciò a essere accompagnato dalla scorta? E perché proprio Bruto e Decimo, gli uomini più vicini al dittatore, avrebbero dovuto desiderarne e organizzarne la fine? Perché, mentre si recava alla Curia, il dittatore di Roma ignorò tutti coloro che lo avvertivano che sarebbe stato vittima di un complott...

Parola di scrittore (I coriandoli)

Parola di scrittore (I coriandoli) di

SAGGIO (30 pagine) - SCRITTURA CREATIVA - Le citazioni più belle dei grandi narratori, rivolte agli scrittori d'oggiChi, meglio di uno scrittore, può condensare in poche parole pensieri, umori, stati d'animo, emozioni? E, soprattutto, chi può farlo in modo evocativo, intelligente, ispirato, divertente, con talento, per incuriosire e farci restare sgomenti, a pensare sui concetti espressi, sopra...

L'occhio di Ciclope (Chew-9)

L'occhio di Ciclope (Chew-9) di

RACCONTO LUNGO (40 pagine) - FANTASCIENZA - Un uomo e una donna combattono per chiudere i conti del passato. Con la bestia più colossale e spaventosa che si sia mai vista nella galassia...Ciclope è un mostro gigantesco che nuota nei mari di metano e ammoniaca di un lontano pianeta ai confini della galassia. Su quell'oceano tempestoso in cui le brusche diferenze di temperatura danno vita a impro...

CALIGOLA - IMPERO E FOLLIA

CALIGOLA - IMPERO E FOLLIA di

Ha appena cinque anni, Gaio Giulio Cesare, quando il padre decide di portarlo con sé per una campagna militare nelle terre da cui ha preso il suo nome: la Germania. Perché suo padre è Germanico, il più potente e acclamato generale di Roma. L'uomo che molti vorrebbero incoronare imperatore, al posto dell'odiato e temuto Tiberio. Il comandante che non ha paura di nulla, tranne che di un essere um...