L'attimo che precede la prima stella

Arriccia la fronte, spalanca gli occhi, tira gli angoli della bocca, mezzo sorriso, una mano sul fianco, peso spostato sulla gamba destra, culetto in fuori, e la mano con il palmo rivolto verso l'alto, con il braccio piegato a novanta gradi e pronuncia: "Eso". il Conte già preannuncia l'estasi verde dell'attimo che precede la prima stella. Rio de Janeiro e il Conte, uscito da una vita malavitosa, immerso nella sua scultura, mai avrebbe pensato di affezionarsi amichevolmente a un ragazzino di strada che lo ha derubato.  Ha già il suo amore appena sbocciato, Luana, "la garota de Ipanema", ma al carnevale incontra Alisha ed è poliamore. E poi un agguato in spiaggia, il coma con esperienze post mortem, con tre visioni diverse sull'aldilà e sull'aldiqua, a dare un senso all'attimo che precede la prima stella.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Ottaviano Naldi

L'uomo dallo sguardo ottenebrato dal nuovo che non verrà

L'uomo dallo sguardo ottenebrato dal nuovo che non verrà di Ottaviano Naldi Elison Publishing

L'io narrante con una struttura a cattedrale dipana i momenti salienti dei suoi primi 40 anni. Lirico e moderno, di certo non è stato uno stinco di santo. Immaginifico e surreale nelle descrizioni con la progressiva metamorfosi in mezzo lupo, che metaforicamente cerca la via d'uscita dal labirinto. Reale nelle emozioni l'uomo nuovo ricerca la libertà, ma tutto è ciclico e gli rimarrà il suo ...