Jettatura

Il Leopoldo, magnifico vapore toscano che fa il servizio fra Marsiglia e Napoli, aveva doppiata la punta di Procida. I passeggieri erano tutti sul ponte guariti del mal di mare dall’aspetto del paese, molto più efficace dei confetti di Malta e di tutte le altre ricette adoperate in simil caso. Sul ponte (nello spazio riservato alla prima classe) v’erano degli Inglesi i quali sforzandosi di separarsi il maggiormente possibile gli uni dagli altri, si creavano intorno, ognuno per suo conto, una barriera insormontabile. Le loro malinconiche facce erano rigorosamente sbarbate; le cravatte non facevano una piega, i colletti delle loro camicie, rigidi e bianchi, rassomigliavano a tanti pezzi di cartoncino Bristol; avevano le mani imprigionate in freschissimi guanti di Svezia e la vernice di lord Elliot faceva, delle loro calzature nuove, altrettanti specchi.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Théophile Gautier

Jettatura

Jettatura 1 di Théophile Gautier Bookmark Literary Agency

E' una perfetta novella “romantica”, una versione condensata di un Gautier attento al folklore, in questo caso partenopeo, lontana però dalle lungaggini descrittive del più famoso Capitan Fracassa. Il Golfo di Napoli infatti ospita una vicenda d'amore ma, il tutto, è disturbato da un elemento della tradizione popolare che di pagina in pagina sembra prendere sempre più corpo, fino a trionfare ...

Avatar

Avatar 1 di Théophile Gautier Collection XIX

Personne ne pouvait rien comprendre à la maladie qui minait lentement Octave de Saville. Il ne gardait pas le lit et menait son train de vie ordinaire ; jamais une plainte ne sortait de ses lèvres, et cependant il dépérissait à vue d’œil. Interrogé par les médecins que le forçaient à consulter la sollicitude de ses parents et de ses amis, il n’accusait aucune souffrance précise, et la science ...