Libera I Cani (Infernal Beast Vol. 1)

Il Virus ha trasfigurato il volto della Terra e dei suoi abitanti.

Le città sono in rovina, umani e animali sono stati decimati e trasformati in creature mostruose, le Infernal Beast.

I Padroni, i membri della nuova classe dirigente, comprano le belve per le loro collezioni oppure per farle combattere nelle arene, inscenando orridi spettacoli di sangue che rappresentano ormai l’unica fonte di divertimento di un popolo in miseria. I Sacerdoti della Pioggia, fanatici decisi a rovesciare il regime in nome della libertà delle bestie infernali, tramano all’ombra degli anfiteatri.

In una Praga divenuta l’ombra di se stessa, Dana è stata contagiata ormai da otto anni. Rifiutata dalla società e abbandonata persino dal fratello Aleksej, è stata costretta a rinunciare alla vecchia vita per diventare una Cacciatrice: come molti altri ibridi, cattura e rivende i mutati per guadagnarsi da vivere. Diversamente dagli altri, si è innamorata di una Padrona, Viktorie.

Mentre assiste a uno scontro insieme alla donna, però, le cose cambiano. Fuori dall’arena scoppia una sollevazione a opera dei Sacerdoti della Pioggia, il primo focolare della rivolta. Quando i ribelli le propongono di unirsi a loro nell’inevitabile guerra che si prepara contro i Padroni, la Cacciatrice dovrà fare una scelta: salvare se stessa, accettando l’offerta degli insorti, oppure salvare Viktorie dalla loro sete di sangue.

Ma quale tra le due fazioni è la vera artefice del conflitto e quale l’ignara vittima?

Chi è il Cacciatore e chi la preda?



INFERNAL BEAST



Infernal Beast è una serie di novelle autoconclusive e scritte da diversi autori che si svolgono nella stessa ambientazione post apocalittica a tinte steampunk. Non è necessario leggere le opere in ordine di uscita anche se ovviamente aiuta a comprendere meglio il mondo creato dagli autori coinvolti.



DICONO DI QUEST'EPISODIO:



"Ho apprezzato davvero tanto il talento di questa giovane scrittrice, che a mio avviso è riuscita a creare una storia molto particolare, dettagliata e interessante e ad arricchirla con una narrazione a tratti importante ma sempre molto scorrevole." (CHIACCHIERE LETTERARIE)



"È una lettura che coloro che amano il grottesco macchiato di una vera horror, ma senza rinunciare a una storia breve infarcita di riflessioni sensate e che evocano letterati anche molto importanti delle epoche passate, apprezzeranno sicuramente." (BOSTONIAN LIBRARY)



"Con non poco estro artistico, l'autrice si riallaccia alla tradizione, spingendo tuttavia il lettore a ripensare al concetto di ibrido, e di conseguenza a mettere in discussione l'idea stessa di normalità." ( LETTERATURA HORROR)

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo