Mandragola

Firenze, 1504. Messer Nicia è tormentato dal desiderio di paternità che sua moglie, la bella e savia Lucrezia, non riesce a soddisfare. Callimaco, in veste di famoso medico, riesce a convincere messer Nicia che l'unico modo per avere figli sia di somministrare a sua moglie una pozione di mandragola. La controindicazione è il pretesto per portare a termine l'inganno: il primo che avrà rapporti con lei morirà entro otto giorni. Considerato spesso il capolavoro del teatro del '500, la commedia si ricollega ai testi latini di Plauto e Terenzio ed al Decameron di Boccaccio, mettendo in evidenza la profonda amoralità della società ed insieme il vitalismo del desiderio e della logica utilitaristica.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Niccolò Machiavelli

Il Principe

Il Principe di Niccolo Machiavelli

L'arte della guerra

L'arte della guerra di Niccolò Machiavelli

Il principe: Ediz. integrale (Classici del pensiero)

Il principe: Ediz. integrale (Classici del pensiero) di Niccolò Machiavelli

Il Principe (Liber Liber)

Il Principe (Liber Liber) di Niccolò Machiavelli

La vita di Castruccio Castracani da Lucca

La vita di Castruccio Castracani da Lucca di Niccolò Machiavelli Infilaindiana Edizioni

Machiavelli dedica la giusta attenzione a un importante uomo d'arme del Trecento italiano ossia il ghibellino Castruccio Antelminelli, duca di Lucca e signore, tra le altre, di Carrara e Pisa nonché gonfaloniere del Sacro Romano Impero. L'opera è stata pubblicata per la prima volta nel 1520. Niccolò di Bernardo dei Machiavelli nasce a Firenze il 3 maggio 1469. È al tempo stesso scrittore, ...

La mandragola

La mandragola di Niccolò Machiavelli Infilaindiana Edizioni

La mandragola  è una commedia considerata il capolavoro del teatro del Cinquecento e ancora oggi ritenuta un classico della drammaturgia italiana. Consta di un prologo e cinque atti. Prende il titolo dal nome di una pianta, la mandragola appunto, alla cui radice vengono associate peculiarità afrodisiache e fecondative. Composta fra il 1514 e il 1515 viene pubblicata per la prima volta nel 1524...