TRANXTASI

E’ proprio in quel momento che sento il sangue farsi vischioso, aumentare di densita? ma scorrere piu? veloce, dai piedi verso il bacino, dallo stomaco verso la schiena, dal torace verso la testa. Se chiudo l’occhio riesco a vederlo, rosso, denso, veloce. Lo vedo percorrere l’arteria carotidea fino al bivio che divide quella occipitale da quella temporale superiore, sangue carico di ossigeno diretto alle ramificazioni della corteccia cerebrale che freneticamente si agita liberando energia, elettricita? diretta alle sinapsi che fulminee convergono sicure in un unico punto preciso, profondo, buio, silenzioso, ed’e? li che la mia intolleranza prende rapidamente forma e diventa punizione.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli