Waterloo - I cento giorni leggendari

Isola d’Elba, febbraio 1815. Il giovane Giacomo Boschi, scudiero di Napoleone, idealista, profondo ammiratore dell’imperatore e cavallerizzo esperto, riceve una grossa delusione d’amore quando Elisa Mancini, la ragazza di cui è segretamente innamorato, va in sposa a un ufficiale britannico. Per lui la fuga di Napoleone è l’occasione di liberarsi dai tormenti sentimentali, e seguirlo in Francia gli permetterà di vivere cento giorni entusiasmanti, con indosso la divisa da corazziere e un nuovo amore nel cuore. Nel frattempo Elisa si reca con il marito a Bruxelles, dove gli alleati si radunano per affrontare la battaglia decisiva a Waterloo.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Waterloo. I Cento giorni leggendari – Matteo BrunoLa Lettrice Itinerante

Se pensate che questo sia un romanzo terribilmente noioso vi state sbagliando di grosso, Napoleone, che è stato il personaggio d’ispirazione per molti dei più noti personaggi politici del passato e del presente, è trattato molto diversamente da quanto possiamo ricordarci dai libri di scuola. Attraverso, poi, gli occhi di Giacomo, Isabelle, Spencer ed Elisa avremo una visione quotidiana di chi realmente potrebbe aver vissuto quell’ epica battaglia in Belgio. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Matteo Bruno

L'ultimo spartano

L'ultimo spartano di

I Balcani sono in fermento. Il giovane re macedone Alessandro Magno ha appena invaso il Medioriente per ampliare il suo dominio. Un mercenario greco, Filocrate di Megalopoli, viene allora inviato in missione a Sparta, per convincere re Agide a rivendicare l’indipendenza della polis e costringere così Alessandro a rivedere i suoi piani di conquista. Tra combattimenti, intrighi e tradimenti, Filo...