Marta che aspetta l'alba: La rivoluzione di Franco Basaglia nel racconto dell'infermiera che lavorò con lui (I libri di Massimo Polidoro Vol. 1)

Compra su Amazon

Marta che aspetta l'alba: La rivoluzione di Franco Basaglia nel racconto dell'infermiera che lavorò con lui (I libri di Massimo Polidoro Vol. 1)
Autore
Massimo Polidoro
Pubblicazione
19/02/2019
Categorie
Sola e con una figlia, Mariuccia accetta di fare domanda come infermiera all’ospedale psichiatrico di Trieste. è magliaia, non sa nulla di malati psichiatrici, ma decide comunque di provarci. Quello è un lavoro sicuro, e Mariuccia ha una disperata necessità di mantenersi. Ma il mondo che le si spalanca di fronte è completamente diverso da ciò che immaginava. Gli infermieri sono secondini, devono pensare a spazzare, alle pulizie, non certo prendersi cura dei pazienti. A loro si dedica la signora Clelia, la terribile caporeparto dagli occhi gelidi, mentre il medico è una presenza invisibile e distante. A Mariuccia si presenta una quotidianità fatta di trattamenti inumani, di legacci, camicie di forza, bagni ghiacciati, elettroshock, gabbie di contenzione, stanzini di punizione, e guai a chi fiata. Tutto le appare assurdo, anche se giorno dopo giorno vi si adatta come fosse normale: dopotutto è solo un’infermiera e deve obbedire agli ordini. C’è anche una ragazza tra quei muri. Una ragazzina senza nome e senza diritti, come tutti lì dentro. Mariuccia scoprirà solo dopo diverse settimane che si chiama Marta.
Marta è entrata all’ospedale dei matti per un’ubriacatura, una semplice sbronza, i genitori benestanti sono morti in un incidente e il cognato ha fatto di tutto per farla internare. Lo shock per la perdita dei genitori l’ha resa instabile, dice l’uomo, può essere pericolosa per sé e per gli altri. Ma la verità che traspare è del tutto diversa. Una realtà sordida. Fatta di interesse. Di cupidigia. Di brama di denaro. Quando un giovane e coraggioso medico che si chiama Franco Basaglia inizia a denunciare con forza i trattamenti a cui sono sottoposti i pazienti psichiatrici e a lottare caparbiamente per una nuova realtà, Mariuccia entra in crisi.
Riuscirà a crescere, a diventare una donna consapevole, a guadagnare la propria indipendenza combattendo per l’indipendenza e la dignità dei suoi pazienti. Anche se non tutti ce la fanno. Anche se per qualcuno l’alba di una nuova era è sorta troppo tardi.

Una storia vera, toccante indimenticabile, che commuove indigna, colpisce al cuore.

«Polidoro riesce a suscitare una ridda di sentimenti: curiosità, stupore, commozione. Benvenuto nella ristretta confraternita dei Narratori Nati.» VALERIO EVANGELISTI

«Non è un saggio, quello di Polidoro, è un coinvolgente e appassionante racconto che suscita tenerezza ma anche rabbia, stupore ma anche indignazione, compassione ma anche ribellione. Quello di Polidoro è un racconto sconvolgente di denuncia. Ma nello stesso tempo un commosso inno alla vita.» LUCIANO SCALETTARI - FAMIGLIA CRISTIANA

«Ben venga il libro di Polidoro che, attraverso la voce di un'infermiera, ci racconta l'avventura di Franco Basaglia che ha portato una nuova consapevolezza della malattia mentale.» BRUNELLA SCHISA - IL VENERDì DI REPUBBLICA

«A una donna, al suo coraggio di vivere senza farsi condizionare da nessuno, alla rivoluzione senza armi e senza violenza che Franco Basaglia portò nel manicomio di San Giovanni, è dedicato il libro di Polidoro che sta a metà tra la testimonianza narrativa e il romanzo biografico.» ALESSANDRO MEZZENA LONA - IL PICCOLO

«Un romanzo-inchiesta che si legge senza pause, che ti prende da subito e non ti molla. Polidoro è uno scrittore di qualità, che qui si merita il mio dieci più convinto: per la storia che ha raccontato e per come è riuscito a raccontarla.» MARIO BONANNO - SOLOLIBRI.NET

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Recensione,”Marta che aspetta l’alba. La rivoluzione di Franco Basaglia nel racconto dell’infermiera che lavorò con lui (I libri di Massimo Polidoro Vol. 1)”Fabiana Traversi

Una lettura all’apparenza semplice e ben strutturata, un diario tra cui righe si annidano dubbi e riflessioni. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Massimo Polidoro

TITANIC: Un viaggio che non dimenticherete (I libri di Massimo Polidoro Vol. 2)

TITANIC: Un viaggio che non dimenticherete (I libri di Massimo Polidoro Vol. 2) di

Era la più grande nave mai costruita dall’uomo, la più lussuosa, il massimo della sicurezza e del comfort. Praticamente inaffondabile. Doveva esserlo, ma non lo fu. E il Titanic venne disgraziatamente “bevuto” in sole tre ore dalle gelide acque del Polo Nord nella notte tra il 14 e il 15 aprile 1912, lasciando la Belle Époque senza musica, fiato ne’ parole. Massimo Polidoro ricostruisce la vic...

Non guardare nell'abisso: Una nuova indagine per Bruno Jordan

Non guardare nell'abisso: Una nuova indagine per Bruno Jordan di

È una notte di luna piena. In un cimitero di campagna, una piccola processione guidata da un anziano sacerdote impaurito entra in una cripta. Ma non si tratta di un morboso rito esoterico: da una buca nascosta sotto l'altare riemergono mitragliatori, munizioni ed esplosivi. Un vero arsenale di guerra sepolto da chissà quanti anni. "Questi cambieranno ogni cosa" dice il leader del gruppo, estrae...

Leonardo. Il romanzo di un genio ribelle

Leonardo. Il romanzo di un genio ribelle di

«Quando qualcuno mi chiede se c'è una persona che vorrei intervistare, se avessi la bacchetta magica, rispondo sempre: Leonardo.» Piero Angela È l'alba del XVI secolo. L'Italia è divisa in una miriade di regni litigiosi e incapaci di opporsi alle mire delle grandi potenze. Tra quelle corti soggette ai capricci della guerra si aggira un personaggio bizzarro e affascinante, che sembra uscito dal...

Il segreto di Colombo

Il segreto di Colombo di

Daniel, Sam e Viola sono in vacanza con le rispettive mamme alle Bahamas. Sembra di vivere in un sogno: sabbie bianche, mare cristallino e in lontananza l'ombra misteriosa di un'isola. Che sia proprio la fantomatica Isla Perdida raffigurata sulla mappa che Daniel ha comprato per pochi spiccioli da un rigattiere, convinto che si trattasse di un originale di Cristoforo Colombo? Una ragazza del lu...

Il nido degli angeli (Testimonianze)

Il nido degli angeli (Testimonianze) di

Lo chiamano "il nido degli angeli" perché è un istituto che accoglie bambini senza famiglia. Mario è uno di loro, ha dodici anni ed è solo al mondo. Quando vi arriva, ha già alle spalle una lunga espe-rienza di brefotrofi e collegi, ma spera di trovare finalmente calore umano e affetto. Tanto più che la direttrice, una ex suora che gode fama di donna caritatevole, afferma di voler essere per i ...

Il passato è una bestia feroce

Il passato è una bestia feroce di

Sono passati trentatré anni da quando Monica Ferreri, una bambina, è scomparsa senza lasciare traccia. Da allora, quasi tutti l'hanno dimenticata. È una misteriosa lettera, scritta da Monica la sera prima di sparire e ritrovata oggi, a risvegliare l'inquietudine di un mistero mai risolto. A riceverla è Bruno Jordan, cronista di successo della rivista Krimen, quarantenne in crisi e, tanto tempo ...