Una Speranza Chiamata Clorofilla: romanzo

Domani vado a casa mia, in campagna… vado a ritrovare la mia Anna. Sono sicuro che mi starà aspettando. Sono sicuro che mi accoglierà felice e che insieme al nostro Cesar faremo una lunga passeggiata, tutti e tre, per le viuzze della mia campagna. Se vuoi, domani ti porto con me. Vuoi? Domani però. Ora ho sonno e sono stanco. Svegliami tu domani, ok?

Domani dirò a tutti che è un grande giorno. Un giorno che ci insegnerà a sperare. A sperare e ad aspettare. D’altronde abbiamo sempre aspettato e abbiamo sempre sperato. In questa cartella, fredda e scomoda per dormirci sopra, c’è la nostra speranza. La nostra unica speranza. Non nella salvezza, ma nella consapevolezza che possiamo diventare migliori, che possiamo ritrovare noi stessi, anche se alla fine ci sarà solo la fine. Questa che porto qui dentro è dunque l’unica nostra speranza, caro amico, una speranza chiamata clorofilla.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli