Le grotte del Potere: Antiche tecniche tolteche

«Chi sono veramente?» è un interrogativo che trascende la civiltà contemporanea. Secondo il lignaggio Toltecayotl degli Aztechi del Messico, il nostro vero essere risiede nella nostra “grotta”, o più precisamente in un complesso di 20 “grotte” che corrisponde a ciò che oggi chiamiamo mente, istinto e inconscio. 
Le grotte sono i “luoghi” d’incubazione delle grandi potenzialità dell’essere umano. Sapevate ad esempio che siamo tutti capaci di trarre energia creativa dal divertimento, di guarire attraverso le mani, di muovere l’energia dentro e fuori di noi in armonia col movimento del cosmo, di “vedere nell’oscurità” o di trarre energia dall’essere presenti a noi stessi? Come? Imparando a conoscere e, dove necessario, a sanare le nostre grotte.
Ciascuna delle “grotte del Potere” è un luogo interiore in cui risiede la potenzialità di sviluppare o inibire una facoltà che ci è propria in quanto esseri umani, e che ci rende consapevoli di chi siamo veramente, permettendoci letteralmente di trasformare i sogni in realtà e di raggiungere la fioritura, o illuminazione.

Sergio Magaña Ocelocoyotl, messicano, è un ponte fra le antiche culture tolteca e mexica e la cultura moderna: i guardiani della tradizione orale hanno visto in lui il portavoce di questa antica saggezza a lungo tenuta nascosta, ora che, come profetizzato al momento della Conquista spagnola, è venuto il tempo di condividerla con il resto dell’umanità. È un maestro conosciuto e rispettato dell'antica tradizione tolteca e mexica mesoamericana, incluso il lignaggio Tol della conoscenza del sogno (nahualismo), trasmesso oralmente da maestro a discepolo per 1460 anni. Vive a Città del Messico.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo