Un'insignificante borghese (Progetto Parole • Hot Room - hard stories Vol. 4)

A volte le persone sono quello che sembrano, altre volte invece sono diverse da come appaiono. Ma accade anche che alcune assumano diverse sfaccettature e peculiarità a seconda dello stato d’animo in cui si trovano e della realtà nella quale sono di volta in volta calate.Se ne accorgeranno Elena, bellissima trentenne impiegata in una società di un gruppo di marketing, e il suo diretto superiore, Manilo, dispotico e scontroso eppure al tempo stesso affascinante quarantenne col quale trascina avanti un rapporto di lavoro problematico e controverso.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

RECENSIONE: “Un’insignificante borghese” | di Emanuel D’Avalos – Collaborazione con Progetto ParoleIl Libro Sul Comò di Meg - Blog

Benchè breve, la storia ha intrecci interessanti, dialoghi ben scritti; come ho sottolineato all’autore, forse avrei maggiormente ampliato il romanzo mostrando più lentamente l’evolversi dell’evoluzione di entrambi i protagonisti. Ci sta, il lettore lo desidera e renderebbe ancora più sensuale la storia. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.