Né la prima né l'ultima volta (Robotica.it)

RACCONTO (12 pagine) - FANTASCIENZA - È difficile dover morire in un'epoca in cui tutti gli esseri umani sono immortali.

Dopo secoli di guerre e sofferenze finalmente il mondo vive in pace. Gli esseri umani hanno raggiunto l'ultima conquista, la sconfitta dell'invecchiamento e della morte. La chirurgia e la genetica permettono di prolungare la vita per un tempo indefinito. Per quasi tutti gli esseri umani, ma non per tutti. In qualche raro caso, gli impianti non funzionano. E la morte è, forse, inevitabile. Ma Tania Kim non si rassegna a perdere il suo uomo, e correrà ogni rischio pur di poterlo salvare.

Claudio Chillemi,  nato a Catania nel 1964, insegnante, ha pubblicato numerosi racconti, romanzi e opere teatrali per ragazzi. Ha vinto due volte il Concorso Nazionale Teatro e Natura e nel 2000 il premio per il teatro scolastico Arte Per La Pace, e diverse volte il Premio Italia per il miglior racconto di fantascienza. Ha fondato, insieme a Enrico Di Stefano, la rivista amatoriale "Fondazione". Tra le sue opere più importanti i romanzi "Federico piccolo grande Re" (2005) e "Kronos" (2009). Nel 2014 ha pubblicato sulla prestigiosa rivista "Fantasy and Science Fiction" il racconto scritto con Paul Di Filippo "The Panisperna Boys in Operatin Harmony", una ucronia dedicata alla figura di Ettore Majorana.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Claudio Chillemi

Con gli occhi del nemico (Robotica.it)

Con gli occhi del nemico (Robotica.it) di

FANTASCIENZA - Aveva sempre ammirato quel periodo della storia, quando due regimi votati all'ordine e alla disciplina, avevano messo in scacco il mondo.Alfredo Mussi non tollerava ciò che accadeva attorno a lui. Non tollerava il suo lavoro, non tollerava i suoi colleghi, non tollerava il governo. Ogni novità gli faceva rimpiangere ciò che era venuto prima. Alfredo Mussi rimpiangeva i bei tempi ...

Carne gialla (Robotica.it)

Carne gialla (Robotica.it) di

Fantascienza - racconto lungo (23 pagine) - Le toffu erano donne aliene, dall'aspetto quasi umano. Le chiamavano "carne gialla", per il colorito della pelle e per l'uso che ne veniva fatto: trappole sessualiErano state portate sulla Terra da un'astronave americana, e appositamente spedite nella rigida e puritana Europa per infrangerne l'ordine sociale. Si chiamavano "toffu", ma in gergo erano d...