Nel cuore del vichingo

Inghilterra, 865 d.C.
Due fratelli di origine danese, Ivarr e Halfdan, spinti dalla visione di un veggente, giungono in Anglia e la occupano, imperversando e saccheggiando. Allo stesso tempo Lady Aislin, in Northumbria, viene promessa in sposa a re Alvar, proprio per tentare, attraverso l’alleanza con il vicino regno di Mercia, di arginare l’avanzata dei barbari invasori.

Aislin possiede due corvi, Melchizedec e Morgana e può avere visioni sul futuro…

Vede il guerriero nei suoi sogni e lo stesso accade a lui; è come se i due fossero stati legati dal destino, prima che dalla realtà. Ivarr decide di organizzare il rapimento di Aislin e riesce a portarla nella sua casa, ma non può sapere ciò che il fato ha in serbo per loro, come non può immaginare cosa sia pronto a fare, pur di tenerla con sè…


"Sono un fiero discendente dei primi guerrieri Norreni, uno dei Danesi, che domani combatterà contro di voi. I segni che mi ricoprono il viso riflettono il mio furore. La mia mano perseguirà la vendetta, strappando i vostri cuori senza alcuna pietà. Sono uno dei Danesi e non temo niente: i disegni sulle mie mani domani verranno sostituiti dal rosso del vostro sangue."

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

RECENSIONE: “Nel Cuore Del Vichingo” | di Valentina PiazzaIl Libro Sul Comò di Meg - Blog

Il romanzo ti cattura subito, è scorrevole e pieno di dettagli interessanti: peccato che finisca troppo presto! Badate bene la storia è ben architettata, sembra classica ma non lo è, ed emana in tutto e per tutto lo spirito dell’autrice, gioiosa e solare. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.