Solo quattro mura (Opera Prima)

“Solo quattro mura” è una silloge di brevi racconti aventi come filo conduttore il tema della morte, analizzato e narrato attraverso sei storie che spaziano dal thriller all’horror, fino a rasentare il fantastico, calate in atmosfere surreali, grottesche e claustrofobiche, tutte intrise di caratteri noir dove personaggi esemplari, stereotipi di categorie umane, si muovono all’interno delle scene interrogandosi e lottando contro inevitabili sentenze e destini esiziali.

Sei storie forti ed efficaci dai risvolti psicologici e intimistici che spesso sfociano nel metafisico, e dalle trame che si distinguono per spiccata originalità rivelando tutte, nella parte finale, il momento epifanico, il classico fattore a sorpresa sempre carico di effetto.

Nella prima un uomo dimenticato da tutti si troverà ad affrontare l'esperienza più sconvolgente di tutta la sua vita. Chi è? Cosa ci fa e come è arrivato nudo in un vecchio casolare? E perché è senza memoria?

E cosa mai vorranno dire i segni sotto il piede del personaggio, dai contorni kafkiani, della seconda storia?

Il filo sottile che lega le sei trame continua a dipanarsi attraverso la vicenda di quattro serial killer che confabulano misteriosamente mentre ai loro piedi giace il cadavere dilaniato di un famoso scrittore. Cosa stanno facendo?

I racconti successivi sembrano trovare una chiave di lettura convincente, una possibile risposta al mistero dell’esistenza umana. Ma è proprio così? Davvero il protagonista della quarta storia ha scoperto il segreto dell’Immortalità? O è solo un illuso prigioniero della divina Morte come il ragazzo del racconto successivo?

L’ultimo personaggio, poi, ci lascia un interrogativo spiazzante: giocattoli o essere umani? Cosa siamo davvero?

Sin dalle prime pagine, una lettura avvincente e mai pesante, che di certo non lascerà immacolati e vergini i recessi del vostro animo.

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Gianluca Purgatorio

La fin absolue du monde

La fin absolue du monde di

Vi siete mai chiesti cosa fareste se vi svegliaste nel bel mezzo di un'apocalisse? Nessun contagio, nessun virus e nessun intrigo internazionale. Soltanto uomini che da un momento all'altro perdono ogni brandello di umanità liberando la loro parte più malvagia. È ciò che succede in questo romanzo dalle tinte fosche, che riprende i classici della letteratura dedicata agli zombie per...