Stefano Iavazzo

Piace a 0 persone

Stefano Giacomo Iavazzo è nato nel 1953 ad Aversa (CE), dove ha fre¬quentato il Ginnasio-Liceo "D. Cirillo" conseguendo la Maturità Classi¬ca.
Iscrittosi alla Facoltà di Lettere e Filosofia, corso di Laurea in Sociologia, presso l'Università degli Studi di Napoli, si è laureato in Sociologia, presentando la tesi in Sociologia dell'Arte e Letteratura, relatore A, Abruzzese, sul tema "Cultura dominan¬te e cultura subalterna negli anni della Napoli unitaria".
Opere già pubblicate:

"La memoria infame" (Poesie - 1984)
"Ragioni al lumicino" (Monologo in due tempi - 1994)
"Il vizio del lombrico" (Poema in versi - 2000)

“ Lettere e ritratti “ (Poesie – 2006)

"Il regolo continuo" (Romanzo - 2009)

“ Il Totem di cristallo” (Romanzo – 2010)

" La destinazione degli empi " (Racconto allegorico - 1998)

“ Con Occhi di Regina “ L’unità d’Italia vista da Marie Sofie di Wittelsbach, moglie di Francesco II di Borbone (Romanzo storico 2011)

“ Ci siamo fatti tanto male - la nostra storia a tratti con tante difficoltà e mille patti rotti-
( Saggio sociologico 2016)

Opere in fase di pubblicazione:
"Innamorati a tutti i costi" (Commedia in tre atti - 1995)
"Gente di classe" (Commedia in due atti - 1995)
" Pranzo di nozze" Dramma in due atti - 1996

I libri pubblicati da Stefano Iavazzo

Riflessi 76

Riflessi 76

Stefano Iavazzo

Viene spontaneo collegare, oggigiorno, la parola riflesso e il suo plurale, riflessi, a una mera condizione di specularità, una vera e propria conformità alla nostra immagine esteriore. Vi è tuttavia un significato più profondo e che indica nel riflesso la capacità di un essere vivente di avere una risposta automatica, istintiva, ad un impulso che proviene …

Il Totem di Cristallo

Il Totem di Cristallo

Stefano Iavazzo

In uno scenario sempre più prossimo e futuro, potrebbe risultare sempre più netta la divisione tra i ricchi ed i poveri, per la qual cosa il sospetto alimenterà le insicurezze e le paure di coloro che possiedono i privilegi di godere ed il malcontento di quelli che lottano per la sola sopravvivenza. Quella divisione, eretta a barriera per la distinzione, ri…

In viaggio con il chierico. Letture a sobbalzi tra rotoli del Salterio, dogmi e vangeli

In viaggio con il chierico. Letture a sobbalzi tra rotoli del Salterio, dogmi e vangeli

Stefano Iavazzo

L'origine della religione cristiana tra il mito e la storia. Il passaggio dall'ebraismo del Salterio alla Parola dei Vangeli, infatti, viene osservato in un elaborato processo evolutivo, dettato da mutate condizioni storiche ed economiche, susseguenti alla distruzione del Tempio di Gerusalemme, da parte dei Romani, e alla massiccia diaspora che ne è deriva…

Ci siamo fatti tanto male: A tratti la nostra storia... tra difficoltà economiche e più di mille patti rotti

Ci siamo fatti tanto male: A tratti la nostra storia... tra difficoltà economiche e più di mille patti rotti

Stefano Iavazzo

Da qui la storia degli uomini, il racconto della loro organizzazione di convivenza nel tempo, per il sostentamento e per il miglioramento delle loro condizioni di vita, attraverso il corpo delle leggi che nello Stato vede la massima espressione, a tutela di tutte le parti che concorrono alla sua formazione, in uno spirito di partecipazione democratica, dove…

La scialuppa degli empi

La scialuppa degli empi

Stefano Iavazzo

Racconto surreale con risvolti onirici. Il confronto duro e drammatico tra il severo Arché e gli ospiti della colonia penale, che cercano di evitare di scontare la pena alle regole del rigido custode.

Il Regolo Continuo

Il Regolo Continuo

Stefano Iavazzo

PRESENTAZIONE a Il Regolo Continuo (Intuito ed ingegno per la messa in opera di un impegno). L’assillo dato da un lavoro sterile, che impegna nel cercare un più largo consenso di genti al solo scopo di contribuire, prima che alla sua, alla fortuna di quelli che nel palazzo abitano stabilmente, lo porta “a rimettere ogni mandato”, e dare così le dimis…

Le recensioni e gli articoli di Stefano Iavazzo

In viaggio con il chierico. Letture a sobbalzi tra rotoli del Salterio, dogmi e vangeli

I chierici, quindi, sono rappresentanti ieratici di una religione, della cui visione devono conservare la storia, nel mondo, per perpetuare la memoria, tramite i riti e le pratiche cultuali, necessaria a mostrare la loro fede, nel convincimento di altri a quella che loro ritengono la sola verità, avvolta quasi sempre nel mistero. Per la qual cosa si r...

Piace a nessuna persona