Comparse


Nelle fantasie erotiche di Clotilde, appassionata di teatro, ricorre l'incontro fatale con un passionale sconosciuto. Sulla metropolitana, per le strade, nei locali alla moda degli aperitivi milanesi, ricerca costantemente un contatto visivo nel desiderio di essere vista, riconosciuta. Eppure la gente è distratta, disattenta o insicura. L’incontro inaspettato arriva proprio grazie al teatro, grande metafora della vita come palcoscenico, su cui gli attori, alternando sentimento e mestiere, maschere e rivelazioni, sogni e materia, si trovano e si perdono nella perenne, amletica ricerca del sé più autentico.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli