Leggende sarde al chiaro di luna (Il Trenino verde Vol. 56)

Le leggende in Sardegna, come le fiabe, sono figlie della luna e del fuoco. I vecchi, nelle notti d’estate, a lughe o luxi de luna, e nelle sere d’inverno, acanta a sa ziminera, circondati da piccoli e grandi, iniziavano a raccontare… Che atmosfera fantastica!
Ancora oggi, quelle storie di paura e di magia rappresentano una componente viva del patrimonio culturale sardo: fanno parte, a pieno titolo, del tesoro narrativo che va tutelato se non si vogliono perdere pagine significative del nostro passato. Paristòrias e contos de foghile sono giunti fino a noi grazie alla comunità del racconto, ed è un dovere di tutti salvarli dall’oblio per custodirli come bene prezioso da consegnare ai più giovani. Prima che il silenzio inghiotta tutti i ricordi.
Per tutte le età.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Tonino Oppes

La casa della civetta e altri racconti (Il Trenino verde)

La casa della civetta e altri racconti (Il Trenino verde) di Tonino Oppes Condaghes

Luoghi e personaggi animati da storie fantastiche e da racconti popolari. I protagonisti sono gli animali, speciali compagni di giochi dei bambini nella Sardegna di un tempo: cinghiali e volpi, lepri e cerbiatte, aquile e civette, foche e fenicotteri, cavallini e mufloni. Tutti abitanti di un’isola incontaminata. Li troviamo sui fondali marini di Tavolara, sulle vette del Gennargentu, sull’...

Ampsicora: 41 (Il Trenino verde)

Ampsicora: 41 (Il Trenino verde) di Tonino Oppes Condaghes

Storia e romanzo si intrecciano nel racconto di una guerra epica. È il 215 a. C. quando l’esercito sardo affronta quello romano. Il sogno di Ampsicora e del figlio Osto di liberare la Sardegna si infrange una mattina d’estate nella piana del Campidano. E Roma si impossessa definitivamente dell’isola.